Home Sport Basket La BPMed Napoli passa a Trieste

La BPMed Napoli passa a Trieste

207
CONDIVIDI

Il Napoli Basketball espugna Trieste 86-82 e conquista la sesta vittoria consecutiva, restando al primo posto a punteggio pieno nella classifica del girone Sud-Ovest del campionato Dna. Al Palarubini decisivo Bernardo Musso, che ha realizzato 32 punti e raccolto 10 rimbalzi, ma è stato fondamentale l’apporto di tutto il team: ben 4 atleti sono andati in doppia cifra.

Parte col piede sull’acceleratore Napoli: subito due triple dell’ex Lenardon e di Musso, quindi Rizzitiello e Iannilli per il 15-6 azzurro. Ma quando Trieste entra in partita impiega pochi minuti ad impattare a quota 18, con un parziale di 10-0 spezzato da Sabbatino: 18-20 al 19′. Nell’ultimo minuto Carra sale in cattedra e regala ai suoi il primo vantaggio proprio sulla sirena (22-20).

Equilibrio nel secondo quarto, Napoli torna avanti con una tripla di Musso, Sabbatino fa 25-27, ma l’AcecgasAps piazza un altro break: 9-0, ricucito da Musso e Rizzitiello che riportano gli ospiti a -1 (34-33) al 16′. Trieste però è scatenata e allunga ancora fino al 44-35. All’intervallo Musso è il top scorer con 15 punti, pesano però le 15 palle perse dal team di Bartocci contro le 6 avversarie.

Si riprende con un doppio gioco da 3 punti di Iannilli e Musso, quindi segna Lenardon da 5 metri per il -1 Napoli: 44-43. Il match torna sui binari dell’equilibrio, Rizzitiello è prezioso con 5 punti consecutivi e capitan Gatti completa la rimonta con la prima tripla del pomeriggio: 51-51. Musso riporta in vantaggio Napoli, 56-53 al 25′. Lenardon fa +5, la seconda tripla di Gatti vale il +6, quindi ancora Lenardon, Iannilli e Musso fanno volare gli ospiti: 72-61 al 30′. Eloquente il punteggio del terzo periodo: 37-17 in favore della BPMed.

I partenopei controllano nella prima metà dell’ultimo quarto, 67-78 al 36′. Ma quando perdono Lenardon per falli (gli ultimi due in pochi secondi) subiscono l’ennesimo ritorno dei locali, che al 37′ sono a -4 e al 38′ a -2 (76-78). Sabbatino va a bersaglio dall’arco, replica Carra, ma Musso è glaciale da 9 metri. Trieste si avvicina ancora fino all’82-84, però il solito Musso chiude i conti con due liberi a 10″ dal termine: finisce 86-82.

“Abbiamo abbassato troppo l’intensità nel secondo quarto, ma nel terzo siamo stati perfetti in difesa e in attacco, la squadra ha reagito bene e conquistato una vittoria importante”, è il commento di coach Bartocci al termine.

La partita sarà visibile in streaming sul portale Gold Web Tv (www.goldwebtv.it), e andrà in onda in televisione mercoledì alle 23.15 su Telecapri Sport. Prossimo turno al Palabarbuto lunedì 31 ottobre, alle ore 20, contro Perugia.

 

Tabellini:
AcegasAps Trieste – BPMed Napoli: 82-86

AcegasAps Trieste: Zaccariello 5, Bonetta ne, Mastrangelo 11, Ruzzier 9, Maganza 5, Moruzzi 14, Ferraro 6, Carra 19, Gandini 13, Zecchin ne. All. Dalmasson.
BPMed Napoli: Sabbatino 7, Musso 32, Bastone ne, Mariani, Gatti 6, Iannilli 13, Rotondo 6, Rizzitiello 12, Guastaferro, Lenardon 10. All. Bartocci.
Arbitri: Bramante e D’Orazio.
Parziali: 22-20, 44-35, 61-72.
Uscito per falli Lenardon.