Home Varie Eventi Stage di tango con Roberto Reis e Natalia Lavandeira

Stage di tango con Roberto Reis e Natalia Lavandeira

Angelo Grasso: il tango non è solo Piazzolla e Gardel, non si balla con la rosa in bocca, non è solo un ballo, ma un vasto universo culturale la cui incredibile ricchezza e varietà sono paragonabili solo a quelle del jazz nordamericano

1177
CONDIVIDI

TangoNon capita tutti i giorni di fare uno stage con una delle coppie più importanti del panorama internazionale del tango argentino. Grazie all’associazione culturale Caminito Tango Catania, infatti, che è l’unica associazione rappresentante in Italia dell’Academia Nacional del tango di Buenos Aires, Roberto Reis e Natalia Lavandeira metteranno la propria esperienza al servizio dei neofiti del tango, da giovedì 20 ottobre a domenica 23, presso il Centro Projecto Tango.
Roberto Reis è uno dei ballerini e coreografi tra i più famosi al mondo: durante la sua lunga carriera professionale ha ballato in quarantacinque paesi e partecipato ad alcuni fra i più prestigiosi spettacoli di tango. Ballerino dalla tecnica sopraffina, ma anche maestro che sa trasmettere l’essenza di questo ballo, la sua anima sfaccettata, oltre che la sua pulizia di movimenti e precisione d’esecuzione.
Tango, figura

I tangueros catanesi trascorreranno con lui e la sua compagna Natalia Lavandeira, un lungo week-end, fra stage, seminari e shows che vedranno il tango argentino protagonista assoluto.
Nel corso degli stage Roberto Reis e Natalia Lavandeira si avvarranno dell’assistenza dei maestri dell’Accademia di tango catanese “Projecto-Tango”, Angelo e Donatella Grasso.

La giornata tra le più suggestive sarà quella di sabato 22 ottobre, in programma presso la storica Sala Danza del CUS (Cittadella Universitaria) alle ore 22.00: nel corso della milonga serale, infatti, i maestri presenteranno lo show “Suite Pugliese”, interpretazioni originali di alcune musiche del famoso compositore argentino Osvaldo Pugliese. Un baile de despedida ed un arrivederci ai maestri concluderà la manifestazione, domenica sera all’EMPIRE, in cui rarefatte ed eleganti atmosfere accoglieranno il tango in quello che ormai è considerato il “tempio” tanguero catanese.

“Nel corso degli incontri – dice Angelo Grasso – i due artisti e maestri contribuiranno a “spiegare” il tango partendo dalla sua miscela di semplicità e complessità. Verrà, cioè, fornita un’immagine del tango il più possibile lontana da quella che spesso i mezzi di comunicazione ci presentano, perché il tango non è solo Piazzolla e Gardel, perché non si balla con la rosa in bocca, perchè non è solo un ballo, ma un vasto universo culturale la cui incredibile ricchezza e varietà sono paragonabili solo a quelle del jazz nordamericano”.

“Riproponiamo a Catania Roberto e Natalia – aggiunge Elena Alberti presidente di CaminitoTango – perché riteniamo che oggi sia una fra quelle coppie che con carisma e professionalità trasmette energia, fluidità e novità di un tango che, proiettato verso il terzo millennio, affonda le sue radici nella purezza della tradizione e delle origini”.

Centro Projecto Tango, via della Scogliera n. 18 / CUS – Cittadella Universitaria / EMPIRE via Zolfatai, 12