Home Costume e società Giovedì 17 novembre sciopero dei trasporti

Giovedì 17 novembre sciopero dei trasporti

1075
CONDIVIDI

Sarà un giovedì nero, quello di domani 17 novembre, per i trasporti. Cobas e Cub hanno indetto uno sciopero nazionale per l’intera giornata rischiando di paralizzare le città che dovranno fare i conti con le proteste.

L’agitazione riguarda tutte le categorie del trasporto, con il fermo dei servizi relativi al settore aereo, navale (navi e traghetti), ferroviario e del trasporto pubblico (sia nazionale che locale).
I sindacati di base protestano contro le recenti manovre varate dal governo uscente e contro le politiche di tagli e licenziamenti facili, che penalizzano i lavoratori del comparto.

Treni
Dalle ore 21.00 di mercoledì 16 alle ore 21.00 di giovedì 17 novembre 2011, a causa dello sciopero nazionale del personale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, i treni potranno subire cancellazioni o variazioni.
Per i treni a lunga percorrenza è stato predisposto uno speciale programma di circolazione, che comprende e integra i servizi essenziali previsti in caso di sciopero.
Per i treni regionali saranno garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00.

Per informazioni: numero verde 800-892021

Aerei e trasporti marittimi
Sciopero del settore aereo, previsto per l’intera giornata di giovedì 17 novembre.
Ventiquattro ore di protesta anche per il settore marittimo: dalle 8,00 di giovedì 17 alla stessa ora di venerdì 18.

Trasporti locali
Le agitazioni a livello locale avranno modalità diverse di città in città. Questi gli orari nei principali capoluoghi:

A Milano, il 17 novembre, i mezzi di superficie si fermeranno dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 fino a fine servizio, la metro dalle 18 a fine servizio.  L’azienda dei trasporti milanese comunica che chi si sposta con i mezzi pubblici può contare sull’informazione in tempo reale del sistema Infomobilità: Atm Tg, annunci sonori, messaggi sui display alle fermate di superficie e sui video a bordo dei bus. Tutti i dettagli sul sito www.atm.it e al numero verde 800.80.81.81

A Roma ci saranno agitazioni dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 20 a fine servizio – come riferito in una nota ufficiale -. Servizio garantito nella fascia oraria fino alle 8.30 e in quella dalle 17 alle 20.  Il personale addetto alla verifica sciopererà con le stesse modalità dell’esercizio. Per tutti i lavoratori degli uffici, degli impianti fissi e per tutto il personale non indicato, lo sciopero avverrà per l’intero turno. Sono esclusi dallo sciopero gli addetti ai centralini telefonici, i guardiani, gli addetti alla portineria, gli ingegneri centrali, i capi tecnici centrali e i capi di movimento centrali.

A Napoli saranno garantite le fasce orarie fino alle 8.30 e tra le 17 e le 20.

Prima di Natale sono previsti almeno altri tre stop al trasporto locale, come riportato sul sito del Ministero:

– 20 novembre 2011: Sciopero di 24 ore del personale Sea e Sea Handling degli aeroporti di Linate e Malpensa.
– 26 novembre 2011: Sciopero di 24 ore (dalle 21:00 del 26/11 alle 21:00 del 27/11) del personale addetto alla circolazione treni di Trenitalia e Trenord.
– 2 dicembre 2011: Sciopero di 4 ore (dalle 10:00 alle 14:00) degli assistenti di volo Alitalia-Cai.

6 COMMENTI

  1. sono daccordissimo……..siamo arcistufi di disagi continui…….è la solita vergogna di un Paese oramai morto!

  2. dovrebbero scioperare non facendo pagare i biglietti, non creando disagi!così si possono sperare di smuovere qualcosa…

  3. Augurare un cancro a chi difende il proprio diritto ad avere un lavoro??? Ti auguro di perdere il tuo e di finire per strada con la tua bella famigliola di merda…

Comments are closed.