Home Sport Altri sport Il Posillipo passa a Nervi

Il Posillipo passa a Nervi

323
CONDIVIDI

Tanta commozione in campo e sulle tribune durante il minuto di silenzio osservato per la scomparsa di Dusan Popovic uno dei più forti centroboa serbi di tutti i tempi.

Inizio abbastanza cauto di entrambe le formazioni. Rompe gli indugi il Nervi che approfitta di un rigore per portarsi in vantaggio con Marziali; dopo pochissimi secondi, però, il Posillipo prima pareggia con Gallo ancora su rigore e poi passa in vantaggio grazie ad una rete di Paskovic in superiorità numerica.

E’ Amelio per i blu-arancio a ristabilire la parità che chiude la prima frazione di gioco con un gol ad uomini pari. Anche il secondo quarto si chiude in perfetta parità; infatti alle reti di Van Der Meer e Temellini rispondono Baraldi e Paskovic.

Ancora il montenegrino del Posillipo nel terzo quarto realizza il rigore che consente agli ospiti di portarsi temporaneamente in vantaggio, sùbito annullato dai liguri con i gol di Markovie e Temellini ai quali replica Gallo con due reti di cui la prima realizzata su rigore (il terzo a favore degli ospiti) e la seconda sfruttando un’azione con l’uomo in più. La rete di Calcaterra allo scadere del tempo consente ai rossoverdi di andare al riposo sul doppio vantaggio.

Nell’ultima frazione il Nervi prova a colmare le distanze riducendo il distacco con una rete di Cesini dopo 41” dall’inizio del tempo, ma il Posillipo vuole portare a casa questa vittoria e si difende con ostinazione fino a quando i padroni di casa hanno la possibilità, allo scadere del match, di pareggiare (e sarebbe il quarto pareggio su nove incontri) con il rigore tirato da Marziali.

La paura del Posillipo di veder sfumare la vittoria all’ultimo istante dura però solo un attimo perchè Negri dimostra ancora una volta di essere in forma smagliante e para il tiro del giovane centroboa blu-arancio consentendo ai rossoverdi di conquistare la terza vittoria consecutiva (la seconda in campionato) degli ultimi dieci giorni. Una citazione particolare è dovuta a Fabio Baraldi. Il forte centroboa rossoverde anche in questo incontro è stato il protagonista e l’artefice dei tre rigori conquistati per la sua squadra.

“Partita difficile giocata punto a punto fino alla fine. – il commento di Carlo Silipo – Comunque i ragazzi hanno risposto bene all’impegno senza mai disunirsi e prendendo nel terzo tempo il margine di vantaggio che ci ha permesso di vincere l’incontro. Va bene così”.” Oggi – ha continuato il tecnico rossoverde – per me e penso anche per tanti altri, è stata una giornata particolare; l’improvvisa scomparsa di un amico come Dusan Popovic mi ha molto rattristato”.

Infine, una breve disamina dell’incontro del vice presidente rossoverde Antonio Recano, oggi, dirigente accompagnatore: ”Il nostro gioco è apparso chiaramente superiore a quello dei padroni di casa, ma purtroppo diversi errori nelle azioni con l’uomo in più ci hanno penalizzato. D’altra parte non si deve dimenticare che il Nervi con il suo modo di giocare è riuscito ad imporre il pareggio sia al Savona che al Brescia, per cui torniamo a casa contenti di essere riusciti ad incamerare i tre punti”.
Tabellini:
SS Nervi vs CN Posillipo: 7–8

SS Nervi: Dinu, Ravina, Brambilla, Van Der Meer 1, Temellini 2, Markovic 1, Amelio 1, Marziali 1R, Chirico, Lanzoni, Popovic, Cesini 1, Cavo – Allenatore Massimiliano Ferretti
CN Posillipo: Negri, Perez, Paskovic 3 (1R), Buonocore, Mattiello, Bertoli, Renzuto, Gallo 3 (2R), Minguell, Calcaterra 1, Baraldi 1, Saccoia, Antonino – Allenatore Carlo Silipo
Arbitri: Fabio Collantoni di Porto S. Stefano (GR) e Dante Saeli di Mestre – delegato FIN Tognoni
Parziali: 2-2, 2-2, 2-4, 1-0
Note: espulsioni definitive Ferretti (All N) nel 3°T per proteste e Buonocore (P) nel 4°T per raggiunto limite di falli
Superiorità Numeriche: Nervi1/5 – 1/2R; Posillipo 3/7 + 3/3R

Ufficio Stampa CN Posillipo