Home News Cronaca Maltempo in Sicilia, oltre 700 gli sfollati

Maltempo in Sicilia, oltre 700 gli sfollati

502
CONDIVIDI

Dopo la Liguria, anche la Sicilia è stata messa in ginocchio dal maltempo che ha colpito il messinese, nei giorni scorsi, causando oltre 700 sfollati.  A comunicarlo è la Protezione civile della città siciliana. Abitanti di Saponara, Villafranca Tirrena, Rometta e Barcellona Pozzo di Gotto, ma anche di altri piccoli paesi, sono stati costretti a lasciare le case. Molte persone hanno dovuto lasciare la propria casa per precauzione, dal momento che le piogge hanno creato situazioni di pericolo, con conseguente rischio di frane.

A Saponara, nella frazione di Scarcelli, dove hanno perso la vita tre persone, si continua a scavare per recuperare un quarto corpo, quello di un operaio. Il vicesindaco del paese, Giuseppe Merlino, si trova sul posto e segue le operazioni. “Speriamo che quanto prima si possa recuperare il corpo del povero Valla, purtroppo le operazioni di recupero sono complicate dalla grande quantità di fango e detriti”. “Ieri e oggi – prosegue Merlino – sono state evacuate 100 famiglie,per un totale di circa 300 persone: ci sono zone del paese a rischio smottamenti. Alcuni sfollati trovano alloggio da parenti, altri negli alberghi della zona”. Danni ingenti si registrano anche Rometta, Villafranca Tirrena, Barcellona Pozzo di Gotto, Castoreale e Terme Vigliatore, dove sono crollate strade e ponti: diversi negozi sono andati distrutti, il fango ha invaso strade e cantine.

Intanto, il governo regionale siciliano, presieduto da Raffaele Lombardo, ieri sera ha dichiarato lo ”stato di calamità”, e nel contempo ha deciso di avanzare richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza.