Home Varie Cibo & Salute Napoli, domenica in Villa Comunale per mangiar sano

Napoli, domenica in Villa Comunale per mangiar sano

606
CONDIVIDI

Domenica 27, dalle ore 9,00 alle ore 14, in Villa Comunale si terrà “Mangia Felix”, la giornata cittadina sul mangiare “felice” che promuove uno stile di vita sano e una corretta alimentazione fra adulti e bambini.

Biologi e medici saranno in piazza, a disposizione dei cittadini, per misurare il metabolismo basale, la massa corporea magra e grassa, fornire informazioni e materiale divulgativo rispondendo ai dubbi dei cittadini sull’obesità e sui rimedi possibili.

Assoluta novità sarà la valutazione della sensibilità gustativa all’amaro che può aiutare a comprendere cause di sovrappeso e obesità. Sarà infine costruito un elenco di “raccomandazioni” ritagliate sull’individuo, che ciascuna persona potrà seguire a casa.

In programma alle 12,00 anche una visita guidata alla Villa Comunale insieme ad esperti. L’evento è promosso dal Comune di Napoli (Assessorati all’Ambiente, Istruzione, Sport e all’Urbanistica) e realizzato in collaborazione con gli esperti dell’Università Federico II, della Seconda Università di Napoli, Società Italiana Nutrizione Umana, Federazione Italiana Medici Pediatri e Coldiretti che porterà in Villa gli stand per la vendita di prodotti tipici dell’agricoltura locale.

In vent’anni l’ago della bilancia degli italiani è salito vertiginosamente: nel 1990 gli uomini con problemi di peso erano il 43%, nel 2009 il 56% (al Sud circa il 60%) con notevole aumento delle malattie metaboliche legate all’obesità e al sovrappeso. L’iniziativa voluta dal Comune di Napoli presta particolare attenzione anche all’obesità dei bambini: la Campania ha, infatti, la maglia nera in Europa con 18 bambini in sovrappeso e 21 obesi su 100.

La giornata “Mangia Felix” ha lo scopo di aumentare il livello di consapevolezza delle persone in sovrappeso e intende aiutarle a modificare lo stile di vita per raggiungere e mantenere un peso sano e migliorare la salute e la qualità della vita.
Essere in forma non significa necessariamente sedersi ad una tavola “triste”, imbandita di divieti e scelte obbligate, o sottoporsi a faticose maratone di esercizio fisico: è questo il messaggio rinchiuso nel titolo scelto per l’evento.

 

 

Comune di Napoli