Home Costume e società On. Mario Pisacane: Con 12mila euro al mese è difficile andare avanti

On. Mario Pisacane: Con 12mila euro al mese è difficile andare avanti

475
CONDIVIDI

Uno stipendio davvero poco onorevole 12mila euro al mese! A lamentarsi della sua “vita da cani” è un parlamentare del PID, uno dei cosiddetti responsabili, l’on. Mario Pisacane durante un’intervista realizzata dalla trasmissione radio “La zanzara”.

“Lo stipendio è troppo basso, è poco. Io guadagno 4412 euro, è scritto nella busta paga di novembre. Per ascoltare gli elettori si hanno delle spese, bisogna avere segreterie politiche, segretari, accendere la luce, usare il telefono. Se tornassi a fare il mio mestiere di medico guadagnerei di più. Certo, con le indennità si arriva a circa 12mila euro al mese ma con uno stipendio così, se devi sottrarre i soldi che dai ai tuoi figli, i contributi per la mia professione e le spese per la politica, alla fine ne rimangono solo la metà, seimila euro. Mi sento penalizzato. Prendo poco, io lavoro veramente”, dichiara il parlamentare.

“Vado avanti e indietro, faccio una vita da cani. Per portare a casa che cosa? Per ricevere certe telefonate ed essere additati come la casta? Sì è vero. Io e mia moglie (Annalisa Vessella, consigliere regionale in Campania e fresca di nomina come amministratore delegato dell’Istituto Nazionale per lo sviluppo agroalimentare da parte del leader del micropartito di Pisacane, l’ex-ministro all’agricoltura Saverio Romano) insieme prendiamo circa 30mila euro di stipendio netti al mese, ma non vedo qual è il problema. Io non prendo nè finanziamenti nè tangenti e dunque questi soldi che io guadagno sono pochi se devo poi investirli nella politica. Io faccio politica, ci investo, sono uno dei pochi che ascolta gli elettori, cerco di soddisfare le loro richieste anche se non è facile. Ad ogni modo la nomina della signora Annalisa è consentito dalla legge. Chiedete a lei. E fino a quando le cose sono giuridicamente a posto, è tutto a posto. Ha i requisiti, non c’è incompatibilità, dunque non capisco questo baccano. Poi quando ci sarà questa incompatibilità ne riparliamo. Secondo me un consigliere regionale lo può fare, l’Isa è un ente statale”, conclude Pisacane.

2 COMMENTI

  1. COSA DOVREI DIRE IO CHE LAVORO DA 5 ANNI E GUADAGNO 1000 EURO AL MESE CON 500 DI AFFITTO???????????????????? VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Certo che sono due poverini!! Anche della paghetta ai figli dobbiamo farci carico altrimenti non possono rappressentarci! E visto che probabilmente non sono gli unici sarà il caso di creare la nuova tassa PAGHETTA AI FIGLI DEI POLITICI!!!!!!

Comments are closed.