Home Auto Bologna, al via la 36esima edizione del Motor Show 2011. Madrina Nina...

Bologna, al via la 36esima edizione del Motor Show 2011. Madrina Nina Senicar

283
CONDIVIDI

ferrariLa 36esima edizione del Motor Show di Bologna, ieri 3 dicembre, ha aperto le sue porte al pubblico fino all’11 dicembre. Un’edizione da record quella di quest’anno ricca di novità che vede ben 48 tra nazionali, europee e mondiali, e del glamour con il padiglione dedicato al lusso ‘Luxury Time’ e alle auto da sogno. In occasione dell’inaugurazione Giancarlo Fisichella sul circuito della Mobil 1 Arena ha guidato la monoposto Ferrari di Formula Uno attirando un gran numero di appassionati. Tra auto di tanta bellezza non poteva mancare una gradita presenza femminile, Nina Senicar, madrina dell’evento.

Un salone dell’automobile che vede protagoniste le ”piccole”. Dalla nuova Panda fiore all’occhiello del Salone e della Fiat, alla e Volkswagen ‘Up’, in arrivo nel 2012. Ci sarà poi anche la Renault con la reginetta del suo stand la ‘Twingo’, che sara’ commercializzata a gennaio 2012. Nel segmento ‘compatte’ la rassegna bolognese segna l’esordio nazionale della nona generazione della Honda Civic, sviluppata appositamente per il mercato europeo, e della nuova Ford B-Max. Bologna è stata invece il primo palcoscenico mondiale per la DR1 S. Non poteva mancare la Lancia con la nuovissima Ypsilon Black&Red. Nel padiglione Luxury Time protagoniste sono l’Aston Martin con la Virage coupè, la Ferrari con la 458 Italia, la Jaguar con l’anteprima europea di XKR-S Convertibile, Lamborghini con Aventador LP 700-4, Lotus con Evora S, Maserati con Gran Turismo S MC Sport Line, Maybach con 62 S, Mc Laren con MP4 12c, Pagani con Zonda S e la Sport Driving School di Porsche con la 911 GT3.

Anche le due ruote hanno fatto da protagoniste dell’evento  sul circuito della Mobil 1 Arena con il Penn-Rich by Woolrich Freestyle che si concluderà domenica. Numeri di alta acrobazia  realizzati hanno regalato un tocco di suspense all’evento. Divertimento e spettacolo anche con la Scuola di Polizia Stunt Show e il Team Orange, per la prima volta insieme per dare vita a delle evoluzioni mozzafiato.

Un appuntamento, dunque, da non perdere per tutti gli appassionati delle 4 ruote.