Home Varie Ambiente Maltempo, mareggiate e vento forte. Gelo su tutta l’Italia

Maltempo, mareggiate e vento forte. Gelo su tutta l’Italia

Anziano di 86 anni cade dal tetto e muore a Rosignano Marittimo

443
CONDIVIDI

L’ondata di gelo che sta investendo la nostra penisola in queste ultime ore ha messo in ginocchio molte città.
Un anziano di 86 anni è morto a Rosignano Marittimo cadendo dal tetto su cui era salito per verificarne le condizioni dopo la forte perturbazione che ha colpito nella notte Livorno: è precipitato da un’altezza di circa 7 metri.
Potenti raffiche e mare agitatissimo hanno causato disagi nella zona del litorale in particolare nei comuni Rosignano, Cecina, Bibbona e Castagneto Carducci.
Numerosi sono stati gli interventi per tegole, pini, lampioni e segnali stradali caduti. I cassonetti della spazzatura ribaltati dal vento hanno bloccato le strade generando lunghe code di traffico. Per le forti mareggiate molti stabilimenti balneari sono stati invasi dall’acqua.

La situazione non è migliore  sul litorale romano dove le mareggiate di questa mattina ad Anzio, Fiumicino e Ostia hanno messo in allerta i residenti e i titolari degli stabilimenti balneari. Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco: alberi, pali e cartelloni pubblicitari sono caduti per il forte vento di Libeccio che nelle prime del pomeriggio è cambiato in Maestrale migliorando la situazione.

Secondo la Protezione Civile della Regione Lazio “nelle prossime ore è previsto un maggiore interessamento di fenomeni ventosi nelle zone più interne e nell’Alto Lazio, mentre le piogge si sposteranno verso il Sud del territorio regionale, con un abbassamento delle temperature fino a 10 gradi”.

A Nord a causa della neve sono state chiuse alcune autostrade. Sull’A9 Lainate-Como-Chiasso, è stato chiuso il tratto tra Como sud e Chiasso, verso la Svizzera. Mentre il tratto dell’autostrada A11 tra Lucca e Pisa Nord è stato chiuso nella notte a causa del vento forte. In particolare, al km 81 ci sarebbero lesioni alle strutture, e alcune pensiline dell’area di servizio rischiano di abbattersi sulla carreggiata. Da ieri il vento forte sta spazzando tutta la Toscana.

Disagi anche a Bologna per il forte vento. Le chiamate ai centralini delle forze dell’ordine sono state numerosissime.
A Porretta Terme il vento ha distruttola copertura del tetto di un capannone: un operaio 35enne è stato colpito da un pezzo di tegola ed è stato costretto a ricorrere alle cure dei sanitari mentre 40 suoi colleghi sono stati allontanati a scopo precauzionale dal capannone dichiarato, ormai, inagibile.