Home Lifestyle Napoli, concerto dell’Epifania dedicato a Cesaia Evora

Napoli, concerto dell’Epifania dedicato a Cesaia Evora

411
CONDIVIDI

Ci sarà il ricordo di Cesaria Evora al centro della XVII edizione del Concerto dell’Epifania: il cast della tradizionale kermesse di inizio anno si è arricchito, infatti, della presenza di Lura, che mercoledì 4 gennaio salirà sul palco del teatro Mediterraneo per reinterpretare ”Sodade”, brano simbolo dell’artista capoverdiana scomparsa lo scorso lo scorso 17 dicembre.

Nata a Lisbona da genitori provenienti dall’isola di Capo Verde, Lura renderà omaggio alla cantante che le ha trasmesso la passione per la musica creola e, allo stesso tempo, le è stata di esempio nella definizione di un percorso artistico basato sulla libertà espressiva.

”Con il tributo alla grande Cesaria Evora il Concerto dell’Epifania conferma la sua storica attenzione verso la musica dei sud del mondo”, ha dichiarato Giuseppe Reale, presidente dell’Associazione Oltre il chiostro nonché ideatore della manifestazione. ”Nelle edizioni passate con Miriam Makeba e Noa così come quest’anno con Lura, ci piace ribadire questo interesse sottolineando anche l’importanza del ruolo che le donne e i giovani possono svolgere nella costruzione di un cammino di pace e giustizia”.

Nel corso del XVII Concerto dell’Epifania, che si svolgerà mercoledì 4 gennaio 2012 alle ore 20.30 presso il teatro Mediterraneo di Napoli per essere poi trasmesso martedì 6 gennaio alle ore 9,35 su Rai Uno, Lura ricorderà, dunque, Cesaria Evora interpretando ”Sodade” in un inedito arrangiamento orchestrale eseguito dall’Orchestra di Santa Chiara sotto la direzione di Renato Serio.

La XVII edizione del Concerto dell’Epifania è organizzata dall’Associazione Musica dal mondo con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo e Beni Culturali della Regione Campania.

Il cast completo della manifestazione e l’elenco delle personalità che riceveranno il Premio Mediterraneo 2012 saranno ufficializzati nel corso della conferenza stampa di presentazione in programma martedì 3 gennaio 2012 alle ore 12.00 presso il complesso monumentale di S. Maria La Nova.