Home News Curiosità Natale 2011 e i regali inutili

Natale 2011 e i regali inutili

304
CONDIVIDI

C’è chi odia fare i fatidici regali di Natale, ma c’è anche chi si lascia prendere troppo la mano e spende e spande incondizionatamente. C’è chi non rinuncia all’emozione di scartare un pacchetto e chi gode nel rendere felici i propri cari anche con un regalino simbolico. Ma quale è il regalo perfetto e quale quello da evitare assolutamente?

Ecco la classifica, stilata dal Codacons, dei regali che nessuno vorrebbe trovare sotto l’albero.

Il primo posto va a tutto ciò che ha un richiamo troppo  natalizio: tovaglie con ricamati Babbo Natale e le renne, candele a forma di pupazzo di neve, tazze e bicchieri con agrifogli e chi più ne ha più ne metta. Neanche la casalinga più accanita li gradirebbe.

Seconda posizione per profumi e dopobarba. Molti, infatti, preferiscono scegliere una fragranza di persona oppure utilizzano la stessa da anni e non sono pronti a cambiarla. Stesso discorso vale per i dopobarba: indovinare i gusti è complicato.

Ci sono ancora persone che hanno il coraggio di regalare  soprammobili: inutili e, il più delle volte, veramente brutti. Seguono al quarto posto sciarpe, foulard e cappellini, ovvero il tipico regalo che si sceglie di fare quando non si hanno idee. Tutti noi ne possediamo a bizzeffe.

Le cravatte si collocano al quinto posto mentre al sesto ci sono libri che, la maggior parte delle persone, non legge e decide di riciclare. Ma un libro arricchisce sempre, c’è da dirlo.

In settima posizione  stazionano portafogli e cinture, regali di Natale scontati e gettonatissimi. Seguono le antichissime  pantofole e i moderni Dvd.

Tutto ciò che rientra sotto la voce “casalinghi” si aggiudica il decimo posto.

Quale sia il regalo perfetto per Natale non è dato a noi saperlo, ma certo è che sciarpe, ciabatte e coloratissimi souvenir sono assolutamente da bandire.