Home News Curiosità Natale, ciliegie a 30 euro al chilo. Prezzi schizzano alle stelle

Natale, ciliegie a 30 euro al chilo. Prezzi schizzano alle stelle

412
CONDIVIDI

ciliegieVolete stupire i vostri ospiti durante il pranzo di Natale o il cenone di Capodanno?
Magari potreste pensare a qualche dolce originale a fine pasto preparato con della buona frutta fuori stagione. Meglio di no! Troppo cara durante le festività natalizie.

I prezzi, infatti, in questi giorni sono schizzati alle stelle: dalle pesche che costano 15 euro al chilo, alle albicocche a 20 euro, fino alle ciliegie che hanno raggiunto i 30 euro al chilo. E’ quanto emerge da un monitoraggio della Coldiretti dal quale si evidenzia che “nonostante la crisi sono in molti ad acquistare prodotti ritenuti snob che pesano sulle tasche, danneggiano l’economia del Made in Italy e concorrono ad inquinare l’ambiente perché trasportati da lontano”.

Il consumo durante le feste di fine anno di prodotti fuori stagione provenienti da migliaia di chilometri di distanza è – sottolinea la Coldiretti – una tendenza che concorre a far saltare il budget dei cenoni con prezzi superiori ben oltre le dieci volte quelli di mele, pere, kiwi, uva, arance e clementine Made in Italy e appare del tutto ingiustificata perché si tratta spesso di prodotti poco gustosi e saporiti, essendo stati raccolti ad un grado di maturazione incompleto per poter resistere a viaggi di migliaia di chilometri percorsi su mezzi inquinanti che liberano nell’aria gas ad effetto serra.

Dunque, meglio acquistarli nel periodo giusto durante i mercatini di Campagna Amica, dove il prodotto viene venduto a chilometri zero. Passa direttamente dal produttore al consumatore garantendo così la sua genuinità.