Home News Nuovo caso di pedofilia per la Chiesa belga

Nuovo caso di pedofilia per la Chiesa belga

549
CONDIVIDI

La Chiesa belga è stata scossa dall’ennesimo caso di pedofilia. Questa volta tocca all’ex abate di Dinant, Marcel Colignon. Il prete è stato arrestato lo scorso 15 dicembre, con un accusa di oltraggio al pudore e di abusi su minori. Lo hanno reso noto oggi i quotidiani di Bruxelles.

Alcuni sospetti sul coinvolgimento di Coulignon in episodi di pedofilia, erano già emersi nel settembre dello scorso anno. In quel caso il prete si sarebbe reso protagonista di abusi sessuali su minori della sua famiglia. Per tali rivelazioni il vescovo di Namur vietò all’abate di avere contatti con bambini e lo sospese dalla celebrazione di alcune funzioni come il catechismo.

L’episodio di questi giorni si somma alle decine di altri casi che, negli ultimi mesi, hanno coinvolto molti preti belgi. La procura di Namur ha rivolto, inoltre, un appello affinché chiunque avesse informazioni in merito alla vicenda, si faccia avanti per testimoniare. A denunciare gli abusi del religioso, si sono già presentate una decina di presunte vittime con età compresa tra i 13 e i 16 anni.