Home News Russia, cento balene bianche prigioniere dei ghiacci

Russia, cento balene bianche prigioniere dei ghiacci

605
CONDIVIDI

Ci vorranno almeno tre giorni di viaggio alla nave rompighiaccio russa per raggiungere le circa cento balene bianche, specie protetta, imprigionate dalla banchisa nel mare di Bering.
“Il rimorchiatore è pronto ad andare ad aiutare le balene bloccate dai ghiacci, ma al momento una tempesta nella regione del mare di Bering lo impedisce. I tempi di navigazione per arrivare dalle balene bianche in queste condizioni sono di circa tre giorni”, ha detto il capo del ministero regionale delle Situazioni di emergenza, Liubomir Mukha.

Secondo le autorità regionali, tuttavia, i cetacei, chiamati anche beluga, nella zona dove sono riparati hanno di che sopravvivere “fino a gennaio”. Sul posto è atteso il rompighiaccio Rubin, dopo le richieste d’aiuto inviate dall’amministrazione di Chukotka. Le circa cento balene bianche, che possono arrivare a pesare fino a due tonnellate, non possono tornare in mare aperto a causa di un blocco di ghiaccio di circa 25 chilometri di lunghezza e 15-20 centimetri di spessore, secondo le autorità locali.