Home News Curiosità Sepolta viva, come in Kill Bill, riesce a liberarsi grazie all’anello

Sepolta viva, come in Kill Bill, riesce a liberarsi grazie all’anello

E' successo in Gran Bretagna: lei non è Uma Thurman, ma come la Sposa risorge dalla sua tomba

2724
CONDIVIDI

Vi ricordate la scena di Kill Bill 2, quando Uma Thurman (la Sposa) veniva sepolta viva in una bara di legno da Budd (fratello di Bill), per poi riuscire a salvarsi grazie agli insegnamenti del maestro di arti marziali Pai Mei?

È successo realmente in Gran Bretagna, dove un uomo di origine polacca ha sepolto viva la fidanzata in un bosco dello Yorkshire, chiudendola in una scatola di cartone. La donna di 27 anni è riuscita a liberarsi dalla terribile punizione, usando l’anello di fidanzamento che aveva al dito e scampando così a una morte da film horror.

kill bill scena tomba

L’inquietante episodio risale a maggio della scorsa primavera ed è stato ricostruito in tribunale durante il processo che si è concluso ieri. Lei si chiama Michelina Lewandowska, lui Marcin Kasprzak. L’uomo si è difeso dicendo che aveva intenzione solo di spaventarla, non di ucciderla. Aveva aggredito la madre di suo figlio perché “lo annoiava”. L’entità della condanna si conoscerà il prossimo 13 gennaio.

Come nel film di Quentin Tarantino, la ragazza ha trovato il coraggio per sfuggire alla morte grazie al senso materno che era stato violato. “Il pensiero di mio figlio mi ha dato la forza di salvarmi”, ha detto la ragazza appena uscita dall’aula, “Temevo che sarei morta in quella scatola o che, se fossi mai riuscita a uscire, lui sarebbe stato lì ad aspettarmi”. Così la giovane ricorda quegli atroci momenti passati, legata ed imbavagliata, sotto terra. Tutto è bene ciò che finisce bene, e ora, come la coraggiosa vendicatrice di Kill Bill, Michelina può lasciarsi l’incubo alle spalle e riabbracciare suo figlio.