Home News Cronaca Tre calciatori della nazionale coinvolti nello scandalo scommesse

Tre calciatori della nazionale coinvolti nello scandalo scommesse

318
CONDIVIDI

Ci sarebbero anche tre azzurri della Nazionale di calcio e tre partite di serie A dello scorso campionato nello scandalo giudiziario del calcioscommesse. Le novità sono emerse dal secondo filone dell’inchiesta: i nomi sono quelli di Fabio Cannavaro, Gianluigi Buffon e Rino Gattuso, citati nell’interrogatorio dall’ex preparatore dei portieri del Ravenna Nicola Santoni, arrestato il 19 dicembre e ora agli arresti domiciliari. In una intercettazione ambientale depositata agli atti, Santoni dice testualmente: ”Buffon gioca 100/200 mila euro al mese. Lui, Gattuso e Cannavaro sono malati di scommesse”.

Ieri Carlo Gervasoni, ex calciatore del Piacenza, nel lungo interrogatorio al pm Di Martino ha fatto i nomi di una ventina di giocatori coinvolti, di cui la metà circa giocherebbe nella massima serie, e di altre dieci partite combinate, fra cui tre della serie A: Lecce-Lazio, Palermo-Bari, Lazio-Genoa. Informazioni ancora tutte da verificare. Intanto, dai verbali dell’interrogatorio di Cristiano Doni del 23 dicembre, emerge che il capitano dell’Atalanta avrebbe motivato il suo comportamento di fronte al gip Salvini esclusivamente per aiutare la sua squadra ad ottenere la promozione in serie A, asserendo di non aver ricavato alcun guadagno dalle scommesse.

Nel frattempo dalle carte dell’inchiesta della Procura di Cremona si scopre che lo stesso Doni e Stefano Bettarini potevano contare su una talpa nella Lega Calcio: una persona che avrebbe promesso ai due di attivarsi con i giudici del processo sportivo e che non è ancora chiaro se, al momento, risulti indagata o meno.