Home Università Ricerca Vasco Rossi aiuta la ricerca. Donati 75 mila euro per studio su...

Vasco Rossi aiuta la ricerca. Donati 75 mila euro per studio su Biofilms microbici

677
CONDIVIDI

Vasco RossiDona 75 mila euro per aiutare la ricerca. Il benefattore? Vasco Rossi, che ha messo a disposizione la somma per per finanziare un assegno di ricerca (per 3 anni) da dedicare agli studi scientifici sui ”Biofilms microbici”, principali responsabili di varie forme infettive come le endocarditi, le infezioni croniche delle vie urinarie, della cornea, dei reni. La cronicizzazione delle infezioni batteriche è causata dalla grande resistenza dei biofilms agli antibiotici.  Recentemente, la scoperta che i biofilms sono resistenti anche ai metalli pesanti ha aperto strade inattese nel campo delle nano-biotecnologie.

La donazione porterà il nome di ‘Vasco e Giovanni Carlo Rossi’ e le ricerche finanziate dall’assegno saranno svolte presso il laboratorio di Microbiologia Generale e Biotecnologie Microbiche, diretto dal professore Davide Zannoni, presso il dipartimento di Biologia evoluzionistica sperimentale dell’Università di Bologna.

“L’augurio – si legge in una nota dell’Ateneo – è che questa donazione rappresenti l’inizio della collaborazione tra Vasco Rossi, uomo pubblico, e l’Alma Mater Studiorum”. La cronicizzazione delle infezioni batteriche è causata dalla grande resistenza dei biofilms agli antibiotici, ricorda l’Università, sottolineando che recentemente, la scoperta del fatto che i biofilms siano resistenti anche ai metalli pesanti ha aperto strade inattese nel campo delle nano-biotecnologie.

Difficile non pensare che questa donazione non abbia legami con la recente malattia del rocker di Zocca. Proprio un’infezione a cuore e polmoni ha costretto Vasco in ospedale per diverse settimane durante l’autunno.