Home Arte Chagall’s Spiritual Universe

Chagall’s Spiritual Universe

233
CONDIVIDI

ChagallTeatro è la suggestiva chiesa di San Cristoforo, la mostra si intitola Chagall’s Spiritual Universe.
Si tratta di straordinari dipinti di piccolo formato che indagano un mondo interiore nutrito dei ricordi dell’infanzia trascorsa a Vitebsk e riversati nella leggerezza nostalgica de L’âne blanc dans le bouquet del 1960-1965 o nell’onirico Profil du peintre della sua ultima stagione, dove l’artista vola col pensiero al paese nativo.
Particolare attenzione è rivolta all’amore che sboccia e si manifesta in un tenero abbraccio al contatto di un trionfo floreale (Le bouquet jaune ) o in una romantica cavalcata celeste alla conquista del sole (Dans le ciel de Saint-Paul).

E questa disamina della poetica chagalliana, che si riflette in tele di altissimo livello, non poteva non contemplare il circo: da Le clown au visage bleu del 1980 circa a Le trapéziste del 1978-1980 si dipana un mondo a lui congeniale in cui intingere lo sguardo del desiderio.
E quando Chagall si ritrae ne Le peintre au village lo fa non solo “en plein air” ma “en plein esprit” raffigurando se stesso al lavoro circondato dai luoghi e dagli elementi essenziali della sua poetica.

Non manca neppure il tema della religione, tanto cara a Chagall, con l’opera Le roi David  e 105 incisioni su rame dedicate alla Bibbia.