Home Costume e società Napoli, 100 incontri nelle Biblioteche Municipali

Napoli, 100 incontri nelle Biblioteche Municipali

508
CONDIVIDI

Più Spazi Più Tempo è un progetto dell’associazione “A voce alta”, a cura dell’assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, che si articola in una serie di incontri con scrittori e laboratori per bambini che stanno avendo luogo nelle biblioteche municipali della città. Tra queste, ecco le associazioni Cavalcavia, Soup, Tempo Libero e la cooperativa Le Nuvole.

L’idea è quella di voler abituare le scuole, le famiglie, la cittadinanza in genere, a radunarsi in biblioteca per ritrovare – attraverso laboratori e attività innovative, a ingresso gratuito – il senso e il piacere delle nostre radici e delle prospettive future. Lontano dal caos povero e superfluo dei centri commerciali, che di fronte alla distrazione emotiva e mentale per molti sono diventati le “moderne” e uniche piazze di intrattenimento e incontro. Le biblioteche comunali di Napoli rappresentano un vero e proprio network geografico e sociale che si estende dalle periferie al centro, perché queste sedi non sono intese come archivio immobile di tomi e autori bensì spazio pulsante e creativo della città stessa. Per questa ragione vanno vissute profondamente come luoghi della quotidianità, spazi per accumulare conoscenza e esperienze normali, e come base per interventi costanti e sistematici. Se vogliamo, possiamo pensare alle biblioteche come laboratori civici in cui si forma la coscienza collettiva di una città che conserva una sua forte identità culturale.

“Più spazi più tempo” è un progetto iniziato lo scorso dicembre e proseguirà fino a maggio in tutte le dieci municipalità cittadine con il coinvolgimento delle comunità locali e delle realtà di quartiere.

Le attività coinvolgono le Municipalità, in ciascuna sede, prevedendo:
– incontri / laboratori per i bambini (in orario mattutino) di lettura espressiva, creazione di storie e animazione teatrale, creazione di libri, a cura delle associazioni A Voce Alta, Cavalcavia e Le Nuvole, con la partecipazione delle scuole delle municipalità di pertinenza delle biblioteche coinvolte
– incontri per giovani e adulti (in orario pomeridiano) con il coinvolgimento di scrittori, registi e teatranti. Una sorta di autoritratto e approfondimento del mondo di riferimento a partire dalle loro opere e dalle connessioni più care al loro immaginario creativo

Tra gli imminenti incontri in calendario si segnalano:
1 febbraio, alla Biblioteca Croce della V municipalità, Lettura e Libertà, incontro con il professor Aldo Masullo (a cura di Soup)
2 febbraio, alla Biblioteca Flora di San Carlo all’Arena (III Municipalità), incontro lo scrittore Massimiliano Virgilio (a cura di Tempo Libero)
8 febbraio, alla Biblioteca del Ceicc (Centro Europeo del Comune di Napoli) in Via Partenope 36 (I Municipalità), incontro con lo psichiatra e poeta Antonio Manzo (a cura di Soup)
19-16-23 febbraio, alla Biblioteca del Ceicc (Centro Europeo del Comune di Napoli) in Via Partenope 36 (I Municipalità), incontro con l’artista siriano Armahad Alaa Eddin (a cura di Tempo Libero)
15 febbraio, alla Biblioteca Andreoli della IV Municipalità, incontro con la scrittrice Miriam Rebhun
22 febbraio, alla Biblioteca Caccioppoli della X Municipalità, incontro con Rosa Anna Pironti per il Progetto solidale donne “Spazio donna telefono rosa”: Raccontami una storia, storia di donne (a cura di A Voce Alta).

Comune di Napoli