Home News Scozia: 46enne si suicida tuffandosi in una cisterna ricolma di whisky

Scozia: 46enne si suicida tuffandosi in una cisterna ricolma di whisky

400
CONDIVIDI

Erano ventitré anni che la distilleria Glenfiddich a Dufftown, in Scozia, dava lavoro a Brian. E per di più il giorno precedente al suo atto estremo, era stato il compleanno della moglie.
Le motivazioni che hanno spinto  il signor Ettles  a lanciarsi in una cisterna contenente  50000 litri di whiskey ancora non si indovinano, ma la sua morte, registrata alle 22:40 di sabato scorso, ha scosso tutti i suoi concittadini.

Tutti lo ricordano come una bella persona, che non ci s’aspetta che mediti il suicidio, come accade la maggior parte delle volte che si verificano incidenti del genere: ma se la mente dell’uomo si può sondare fino a un certo punto, quella dell’uomo morto non lo è per niente. E troppo spesso l’uomo morto non è quello che non respira più, ma quello che non vuol più respirare.

CONDIVIDI