Home Lifestyle The Cure in Italia, torna la storia del rock

The Cure in Italia, torna la storia del rock

746
CONDIVIDI

cureTorna in Italia una delle band più grandi della storia del rock internazionale, i Cure.
Il gruppo inglese ha ufficializzato la propria partecipazione al prossimo Heineken Jammin’ Festival a Milano e al festival Rock in Roma che si terrà all’ippodromo delle Capannelle.
La prima data è prevista per il 7 luglio, dove la band capitanata da Roberth Smith farà da headliner al prossimo Heineken Jammin’ Festival, che si terrà dal 5 al 7 luglio alla Fiera di Rho di Milano (non più al parco San Giuliano di Mestre).
La seconda data, come detto, vedrà protagonista lo storico gruppo britannico nella capitale il 9 luglio per il Rock in Roma.

A 20 anni dalla pubblicazione di Wish, memorabile album della band inglese, i Cure daranno vita ad uno show nel quale ripercorreranno tutti i maggiori successi della propria carriera. Dagli anni ’80 a oggi, attraverso le metamorfosi della scena new wave e brani indimenticabili quali Close to Me e Lullaby . Un suono ipnotico e magico, melodie dolci e inquietanti allo stesso tempo, musiche leggere e tetre che unite a quell’immagine triste e decadente fanno del gruppo un caso unico nella storia del rock. Qualcuno li ha voluti definire nelle categorie gothic rock o darkwave, ma la verità è che la band britannica è sempre stata troppo sfuggente per essere catalogata. Oggi The Cure si presentano con Robert Smith (voce e chitarra), Simon Gallup (basso), Jason Cooper (batteria) e Roger O’Donnell (tastiere).
I biglietti per le date italiane saranno disponibili dal 21 gennaio tramite il circuito TicketOne.