Home News Cronaca Anche Marco Di Vaio nella bufera del calcioscommesse

Anche Marco Di Vaio nella bufera del calcioscommesse

380
CONDIVIDI

Daniele Portanova e Marco Di Vaio finiscono nell’inchiesta sul calcioscommesse della procura di Cremona. I nomi dei due calciatori del Bologna spuntano fuori dall’interrogatorio di Angelo Iacovelli, infermiere del Bari, tenutosi a Cremona dinanzi al gip Guido Salvini. Le testimonianze di Iacovelli fanno riferimento alla partita Bologna-Bari dello scorso campionato di Serie A, finita 0-4.

Il factotum del Bari denuncia il fatto che Andrea Masiello, allora calciatore della squadra pugliese, abbia avuto un accordo riguardo l’esito dell’incontro con i due calciatori rossoblù. Gabriele Bordoni, legale di Portanova, interviene a Sky Sport dichiarando la totale estraneità alla questione del suo assistito, ma toccherà ora alle autorità indagare su questo e sugli altri incontri sospetti.

Il capitano del Bologna si dice infastidito dall’essere stato tirato in ballo, ma comunque sereno perchè estraneo ai fatti. Masiello – ha detto Di Vaio – ha millantato un’amicizia perchè avevamo giocato insieme. Mi ha dato molto fastidio per il fatto di dover dare spiegazioni per una cosa assurda, che non fa parte della mia etica. Come capitano assicuro che la squadra lo scorso anno si è comportata sempre nella stessa maniera, senza combine“.