Home News Caso Lusi: il tesoriere offre la casa come rimborso

Caso Lusi: il tesoriere offre la casa come rimborso

308
CONDIVIDI

L’ex tesoriere della Margherita, Luigi Lusi è al centro delle polemiche ormai da giorni: il deputato, che ha sottratto alle casse del suo partito 13 milioni di euro per comprare ville e case di lusso, ha offerto in pegno ai legali della Margherita le sue proprietà immobiliari, per un valore di 5 milioni di euro.

L’offerta è stata presentata dal difensore dell’ex tesoriere al procuratore aggiunto di Roma, Alberto Caperna. All’incontro ha preso parte anche il legale del partito, l’avvocato, Titta Madia. Al termine del confronto il penalista ha affermato che “nelle prossime ore saranno impegnati i nostri esperti civilisti per capire l’esatta dimensione di quanto sarebbe messo a disposizione. Vogliamo procedere con calma“. La procura di Roma intanto ha dato mandato alla Gdf di acquisire i documenti contabili della Margherita.

Ho fatto un patto con i magistrati per non dire nulla – ha dichiarato l’ex tesoriere della Margherita – So di uscirne a pezzi e che i tempi mediatici mi ammazzano, ma io voglio rispettare questo patto. Provo un grande fastidio  per il fatto che mi vengano attribuite delle frasi e delle cose che non ho mai detto o mai fatto. Io non ho ammesso nulla, non ho detto nulla. Voglio aspettare che emerga la verità“.