Home News Caso Lusi, l’inchiesta si allarga: si indaga su nuovi fondi

Caso Lusi, l’inchiesta si allarga: si indaga su nuovi fondi

302
CONDIVIDI

Lo scandalo che ha coinvolto l’ex tesoriere della Margherita, il deputato Luigi Lusi, che ha sottratto alle casse del suo partito 13 milioni di euro per comprare ville e case di lusso, fa esplodere la questione sulla trasparenza dei partiti e il loro finanziamento.

La procura di Roma ha aperto anche un nuovo filone di indagine per verificare eventuali altre appropriazioni illecite di fondi: i documenti contabili del partito saranno perciò analizzati dagli inquirenti. Tra le ipotesi sul tavolo, c’è quella che l’ex tesoriere si appropriasse di somme di denaro potendo fare affidamento sull’omertà di colleghi eventualmente ricattabili.

Non è escluso che altri parlamentari del partito vengano ascoltati in qualità di persone informate dei fatti, come Lusetti, Carra e gli altri firmatari del ricorso presentato al tribunale civile della Capitale per impugnare la validità dei rendiconti della Margherita e riguardanti il periodo 2009-2010. Intanto, il legale di Lusi ha specificato che “il senatore del Pd non ha mai usufruito dello scudo fiscale“, la legge per far rientrare in Italia i capitali esportati, come invece alcuni giornali avevano riportato.