Home Sport Motori Ferrari F2012, Montezemolo: Vogliamo vincere

Ferrari F2012, Montezemolo: Vogliamo vincere

344
CONDIVIDI

E’ stata inaugurata, ieri mattina, la “F2012”, la nuova Ferrari per il prossimo mondiale di Formula 1.
La monoposto, la cinquantottesima, è stata svelata a Maranello, in diretta Web sul sito del Cavallino. Le difficili condizioni climatiche non hanno consentito un evento in stile tradizionale. “E’ una presentazione un po’ particolare, imposta dalla neve. Spero ci porti fortuna”, ha detto il presidente Luca di Montezemolo in un video trasmesso alla cerimonia di presentazione. Vogliamo che il rosso prevalga in questa stagione. Vogliamo tornare ai massimi livelli, vogliamo vincere, ha poi aggiunto ricordando che “il Mondiale perso 2 anni fa all’ultima gara è ancora un peso enorme. Ma ora abbiamo tutto per fare bene, la squadra ha lavorato tantissimo, con pochi cambiamenti e senza rivoluzioni il team è diventato ancor più competitivo”.

La nuova auto è una monoposto molto aggressiva, costruita dalla Ferrari per partecipare al Campionato del Mondo di Formula 1, il nome della vettura richiama l’anno di costruzione riprendendo una tradizione consolidata.

Le fiancate sono state ridisegnate, attraverso la modifica delle strutture di impatto laterali, la ridisposizione dei radiatori e la rivisitazione di tutte le appendici aerodinamiche. La parte posteriore della monoposto è molto più stretta e rastremata nella parte bassa, un obiettivo raggiunto anche attraverso l’introduzione di una nuova scatola del cambio e la riallocazione di alcune componenti meccaniche.

Le prese d’aria dei freni sono state riviste, sia sull’anteriore che sul posteriore, e si è lavorato insieme alla Brembo per l’ottimizzazione dell’impianto frenante.

A confermare la passione per la Ferrari è stata la gran folla di visitatori accorsi da tutto il mondo per l’occasione, inclusa la Groenlandia, Cuba e altre isole caraibiche. L’Italia, la patria della Ferrari, si è confermata al primo posto. Molto più sorprendente il fatto che al secondo si sia piazzata la Finlandia, superando di un soffio la Spagna, ciò dimostra che si è risvegliato l’interesse dei finnici per la Formula 1.