Home News Cronaca Napoli, Palazzo Reale nel degrado

Napoli, Palazzo Reale nel degrado

688
CONDIVIDI

Palazzo Reale NapoliE’ tra i monumenti più belli e antichi di Napoli. Palazzo Reale, residenza dei regnanti Borbonici durante il Regno delle Due Sicilie, si affaccia in tutta la sua maestosità su Piazza del Plebiscito a Napoli. Residenza dei viceré spagnoli prima,  di quelli austriaci poi e, in seguito, dei re di casa Borbone, dopo l’Unità d’Italia fu nominata residenza napoletana dei sovrani di casa Savoia.

Un edificio, dunque, ricco di storia che nelle sue 30 sale ospita una mostra perenne di dipinti, affreschi e oggetti di diverse epoche e con una facciata esterna dalle forme classicheggianti impreziosita da otto statue di sovrani di Napoli. Ebbene proprio il  profilo esterno è costellato da finestre rotte e da inestetismi. A segnalare ciò è stata una turista che, con l’occhio attento di chi ammira per la prima volta la bellezza dell’edificio seicentesco gioiello di Piazza Plebiscito, ha subito notato e immortalato i segni dell’incuria. Sulla facciata che dà su Piazza Trieste e Trento si nota una fila quasi intera di finestre fatiscenti con vetri rotti o mancanti.

La situazione è migliore dal lato più in vista, quello che si affaccia su Piazza Plebiscito, ma anche qui è possibile notare qualche vetro mancante e la presenza di motori per i condizionatori, non in regola rispetto alla legge regionale che vieta l’installazione di apparecchi di condizionamento, caldaie, tubazioni e quant’altro sulle facciate degli edifici nei centri storici. Sarebbero vietate anche le antenne che spuntano su uno dei terrazzi del teatro San Carlo.

Della questione dovrebbe occuparsi la Soprintendenza per i Beni Architettonici ed il Paesaggio per Napoli e Provincia a cui spetta la gestione di Palazzo Reale e che, paradossalmente, ha la sede proprio nello storico edificio.