Home Arte Roma, in mostra Mirò: poesia e luce

Roma, in mostra Mirò: poesia e luce

La produzione surrealista dell'artista catalano Joan Mirò sbarca nella capitale italiana presso il Chiostro del Bramante

1129
CONDIVIDI

Oltre 80 lavori, del genio catalano Joan Mirò, potranno essere ammirati, a partire da venerdì 16 marzo, presso il Chiostro del Bramante di Roma.

Si tratta di opere di sorprendente bellezza, provenienti dalla Fundació Pilar i Joan Miró di Palma di Maiorca, fino ad ora mai giunte nel nostro Paese: tra oli, terrecotte, bronzi e acquerelli.

La rassegna espositiva, di ampio respiro, contempla l’intera produzione artistica dell’artista catalano  tra il 1908 e il 1981.

Un particolare accento è posto sulle opere che Mirò realizzò tra il 1956 e il 1983 (anno della sua morte) nella città di Maiorca, dove compì quello che può definirsi lo straordinario sodalizio con la natura, che divenne da allora sua musa ispiratrice.

Vista la straordinaria importanza che il luogo di lavoro ebbe per il maestro, si è deciso di riprodurre in maniera integrale, negli spazi espositivi della mostra, lo studio in cui l’artista realizzò i suoi capolavori.

Si potranno ammirare, tra gli altri lavori, gli oli Femme dans la rue (1973) e Untitled (1978); i bronzi come Femme (1967); gli schizzi tra cui quello per la decorazione murale perla Harkness Commons-Harvard University, tutti provenienti dalla collezione di Palma di Maiorca.

Orari mostra

  • Tutti i giorni dalle 10,00 alle 20,00
  • Sabato e domenica dalle 10,00 alle 21,00

La biglietteria chiude un’ora prima

Biglietti mostra

  • Intero € 12,00
  • Ridotto € 10,00