Home Costume e società Web, nuovo veicolo del Maligno

Web, nuovo veicolo del Maligno

801
CONDIVIDI

esorcismoA quanto risulta dalle ultime indagini del  servizio Anti – sette della comunità Papa Giovanni XXIII, l’arena prediletta per l’eterna lotta tra bene e male sarebbe il web. “Ormai – spiega don Aldo Buonaiuto, responsabile del servizio Anti  sette – il demonio si serve benissimo di questa macchina che è importante e utile ma purtroppo spesso diventa una trappola per tanti giovanissimi che navigando nel mare del web si imbattono in siti dediti all’occultismo. Questa diventa la stanza che permette poi di arruolare “truppe” al Maligno… Secondo il nostro monitoraggio sono in forte aumento, oltre 300.000 ogni anno, le vittime di sette e mondo dell’occulto”. Ma anche la lotta all’angelo ribelle corre on line. Si va dalle formule di liberazione, consigliate da gruppi di preghiera vicini ai più noti esorcisti come padre Cipriano De Meo, don Michele Bianco e padre Gabriele Amorth, al sito della Comunità della Milizia di San Michele Arcangelo (M.S.M.A.), che si propone in primis di combattere l’occultismo, la superstizione, la magia divinatoria ed esoterica.
Sul web la new entry nel mondo del satanismo e dintorni si trova sul canale YouTube dell’Unione Satanisti Italiani: a dare loro il benvenuto è la giovanissima Jennifer Crepuscolo, che spiega in un video di dieci minuti l’avversione del gruppo da lei fondato contro il satanismo “acido”, che definisce violento e inutile: “Il vero satanista adora Satana, non odia Dio.”