Home Arte Amore e Psiche in mostra a Castel Sant’Angelo

Amore e Psiche in mostra a Castel Sant’Angelo

749
CONDIVIDI

Il mito di Amore e Psiche sarà in mostra a Castel Sant’Angelo a Roma, a partire dal 16 marzo fino al 16 giugno. In esposizione cento opere provenienti da musei italiani e stranieri, tra emerge il gruppo scultoreo di Amore e Psiche custodito agli Uffizi e la Psiche alata dei Musei Capitolini, insieme a terracotte e avori arrivati dalla Grecia, ai disegni di Raffaello, al gesso di Canova proveniente dalla Gipsoteca di Possagno e al bozzetto originale del Bacio, conservato al Museo Correr.

L’esposizione dal titolo “La favola di Amore e Psiche. Il mito nell’arte dall’antichità a Canova”, organizzata dalla Soprintendenza del Polo museale di Roma, si articola in quattro sezioni: la prima, “le radici del mito” attraverso le personificazioni di Eros e Psiche, la coppia divina, il bacio, la favola di Apuleio, indaga il concetto di amore come perdita di sé e ricongiungimento e ospita piccole sculture e affreschi dal periodo egizio fino all’età romana.

La seconda sezione è invece dedicata alla “fortuna della favola di Amore e Psiche nel Rinascimento” e mette in mostra dipinti, sculture, disegni e ceramiche che raccontano il mito nella prima metà del Cinquecento, dai grandi cicli di affreschi alle incisioni del Maestro del Dado.
Nella terza sezione si presentano invece le opere più significative del secolo XVII fino ad arrivare al revival romantico della favola nel Neoclassicismo, nel periodo a cavallo tra la fine del ’700 e la prima metà dell’800, durante il quale la favola di Psiche ebbe nuovamente grandissima diffusione letteraria e figurativa.
L’allestimento sarà arricchito dalla possibilità di un ulteriore approfondimento attraverso un’applicazione per iPhone, iPad e Android e dal video in 3D della Loggia di Psiche di Raffaello.