Home News E’ morto John Demjanjuk: era uno degli ultimi criminali nazisti ancora esistenti

E’ morto John Demjanjuk: era uno degli ultimi criminali nazisti ancora esistenti

600
CONDIVIDI

John Demjanjuk, uno degli ultimi criminali nazisti ancora in vita, è morto ieri all’età di 91 anni.
L’uomo si è spento per morte naturale in una casa di riposo nel piccolo centro di Bad Feilnbach, nella zona di Rosenheim, nella Germania bavarese. Demjanjuk  fu condannato a cinque anni di carcere nel 2011 dal tribunale di Monaco di Baviera, con l’accusa di aver partecipato all’eccidio di 27.900 ebrei nel campo di sterminio di Sobibor, in Polonia. L’arresto però fu revocato a causa dell’avanzata età dell’uomo e della circostanza che essendo ormai privo di cittadinanza non vi fosse percolo di fuga.

Il figlio del boia parla così: “Mio padre si è addormentato con Dio. Come vittima e superstite della brutalità subìte dai tedeschi e dai russi a partire dall’infanzia. Amava la vita, la famiglia e l’umanità. La storia dimostrerà che la Germania ha usato come capro espiatorio un prigioniero ucraino indifeso per renderlo responsabile dei fatti commessi dai nazisti tedeschi.”