Home Arte Sotto la luna II

Sotto la luna II

362
CONDIVIDI

Un grande gioco di costruzione, disposto su una superficie di legno in cui spiccano delle strutture verticali, questo è “Sotto la luna”.
È un’originale installazione realizzata dallo scultore spagnolo Miquel Navarro per il Centre Pompidou di Parigi, grazie alla quale i bambini possono trasformarsi in piccoli architetti in erba e, con a disposizione un migliaio di pezzi di metallo di forme diverse, progettare e costruire con i compagni o con i genitori infinite città ideali.
È un originale e creativo invito alla riflessione su un tema attuale come quello dello spazio urbano, che di volta in volta stimola il dialogo con un progetto più ampio: la città monumentale, sull’acqua, verticale, orizzontale… oppure la città inventata partendo da alcune strutture come municipio, parco giochi, supermercato… o quella in cui c’è tutto ciò che vorrebbero e non trovano nell’ambiente in cui vivono.
I bambini, combinando liberamente i pezzi, hanno il potere e il piacere di reimmaginare e trasformare e lo spazio. Ogni progetto realizzato che ne risulta è dunque una nuova istallazione che, se osservata restando in piedi, appare come una città vista dall’alto, dalla luna appunto.

Come le lettere, che abbinate formano migliaia di parole, così i pezzi ideati da Miquel Navarro permettono di inventare ogni volta un nuovo vocabolario della città.
Un gioco che stimola i bambini, ma sicuramente anche gli adulti a tematizzare l’evoluzione dello spazio urbano.

Di qui lo spunto per “Sotto la luna – Bellinzona che favola!”. La mostra, realizzata dal Museo in erba, è stata ideata da Agata Rotta con la scenografia di Bruna Ferrazzini, con l’intento di costituire strumento ludico-didattico per aiutare i bambini a familiarizzare con la capitale del cantone e, in particolare, la Bellinzona medievale dei Duchi di Milano e i suoi castelli (patrimonio mondiale UNESCO).
Vestiti da cavalieri, bambini e adulti scoprono fra torri e mura, l’evoluzione urbanistica di Bellinzona, la sua storia, il significato della murata, la forma dei castelli, la vita a quei tempi e, non da ultimo, come un pittore famoso come William Turner l’ha immortalata nei suoi acquarelli.
L’atelier propone un ricco programma di attività che spaziano dal disegno en plein air, alla sperimentazione di tecniche e colori, all’illustrazione di racconti… Sarà inoltre organizzato un evento di Street Art con l’artista Cio Zanetta (5 maggio) e visite in città.

Il programma dettagliato del laboratorio e i dossier pedagogici per i docenti sono scaricabili dal nostro sito internet: www.museoinerba.com

 

Museo in erba, Piazza Magoria 8, 6500 Bellinzona (Svizzera)

Orari:

lunedi  – venerdi: 8.30-11.30; 13.30-16.30

Sabato, domenica e vacanze scolastiche: 14.00 – 17.00

festivi: Chiuso

 

Per informazioni, programma atelier e prenotazioni (visite scolaresche, gruppi e atelier):

Il Museo in erba, piazza Giuseppe Buffi 8,  6500 Bellinzona,  Svizzera

Tel. + 41 91 835.52.54;

ilmuseoinerba@bluewin.ch

www.museoinerba.com