Home News Cronaca Reggio Calabria, gay aggredito in strada e insultato in ospedale

Reggio Calabria, gay aggredito in strada e insultato in ospedale

884
CONDIVIDI

E’ accaduto due notti fa, quando un giovane gay in compagnia di alcuni amici omosessuali è stato aggredito a Reggio Calabria. Il gruppo era fermo vicino a un locale della città quando è passata un’auto con alcuni ragazzi che li hanno apostrofati con offese. Poi sono scesi e uno di questi ha sferrato un pugno contro uno del gruppo. Portato in ospedale, alla vittima è stata riconosciuta una frattura al setto nasale. Ma anche in ospedale, denuncia, si è verificato un altro episodio inquietante. Un infermiere, racconta la vittima in una nota dell’Arcigay, lo ha avvicinato dicendo ”Te la presento io una bella ragazza e poi vedi” e anche ”ti porto da un bravo psicologo che ti guarisce”.

”La persona in questione – scrivono gli attivisti dell’associazione – forse ha dimenticato, o mai saputo che da tempo (precisamente dal 1973) l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha cancellato l’omosessualità dall’elenco delle malattie mentali: non è una malattia, non è nulla da cui dover guarire”.