Home Arte Salerno: in mostra Ciro, il cucciolo di dinosauro di 110 milioni di...

Salerno: in mostra Ciro, il cucciolo di dinosauro di 110 milioni di anni

491
CONDIVIDI

dinosauro ciroLa Soprintendenza per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino e Benevento, in occasione dell’imminente ponte del 1° maggio, ha promosso una mostra che esplora oltre 4.000 anni di storia del territorio salernitano, oltre all’esposizione di un rarissimo cucciolo di dinosauro, l’ormai celebre “Ciro”.
Un’alluvione ha seppellito e preservato il corpo del cucciolo di Scypionis Samniticus per ben 110 milioni di anni. Il piccolo dinosauro, alto poco più di 20 centimetri, fu ritrovato nel 1980 a Pietraroja, provincia di Benevento. E’ un miracolo della paleontologia, una vera e propria star presso la comunità scientifica internazionale per il perfetto stato di conservazione del suo scheletro, degli organi interni e dei tessuti molli.
La mostra “Dopo lo tsunami Salerno antica”, dopo il grande successo di pubblico e critica presso il complesso monumentale di Santa Sofia nel cuore del capoluogo approda adesso nelle sale del Museo Archeologico di Paestum (inaugurazione sabato alle 18): un affascinante viaggio nel tempo attraverso i millenni, un itinerario che ripercorre le tappe più significative della storia di Salerno e del suo territorio con l’intento di restituire al grande pubblico testimonianze archeologiche per lo più inedite.