Home Varie News Telecom, inaugurata a Torino la cabina intelligente

Telecom, inaugurata a Torino la cabina intelligente

672
CONDIVIDI

La telefonia pubblica in Italia cambia veste. E’ arrivato il momento di dire addio alla vecchia cabina telefonica, arriva la “Cabina Intelligente”. Inaugurata ieri a Torino dal sindaco della città Piero Fassino consiste in un innovativo esempio di infrastruttura urbana che coniuga tradizione e nuove tecnologie, pensata per offrire oltre al servizio telefonico tradizionale anche numerosi servizi dedicati ai cittadini e ai turisti. La prima cabina telefonica, box con la struttura in metallo e ante e porte vetro, viene installata a Milano il 10 febbraio 1952. Alla fine degli anni ’70 sono 33.000, si usano i gettoni e poi le carte telefoniche prepagate. Sessant’anni dopo la cabina cambia vita e si trasforma in uno strumento multimediale aperto e flessibile: servirà per telefonare, ma anche per navigare su Internet e usufruire dei servizi offerti dalla città, mentre sei colonnine consentiranno di ricaricare biciclette e scooter elettrici.

Il prototipo, realizzato da Telecom Italia in partnership con la start up Ubi Connected, è stato attivato in Corso Duca degli Abruzzi davanti al Politecnico di Torino, che collabora con il Comune per l’attuazione del progetto “Smart Cities” promosso dall’Unione Europea.

Munita infatti di un pannello fotovoltaico che contribuisce al fabbisogno energetico della postazione, ospita una centralina per il rilevamento dell’inquinamento atmosferico, un sistema di videosorveglianza collegabile alla sala controllo della Polizia Municipale e avrà, nelle immediate vicinanze, sei colonnine predisposte alla ricarica delle biciclette e degli scooter elettrici.

Pronta ad accogliere servizi e applicazioni personalizzabili per rispondere alle esigenze locali, la Telecom ha avviato un contest su www.cabinaintelligente.telecomitalia.comper stimolare e accogliere nuove idee dagli studenti, dai developer e dal popolo del web.

“Semplice, connessa a banda larga, innovativa, votata alla sostenibilità, bella. La Cabina Intelligente realizzata con Telecom Italia sposa in pieno la filosofia delle Smart Cities e inizia a porre le basi di questa ambiziosa sfida collettiva. Primo progetto di Ubi Connected – spiega l’Amministratore Delegato della società David Nespoli – racconta bene la nostra filosofia. Partire da oggetti urbani di uso comune – oggi la Cabina Intelligente, domani le fontanelle, le panchine, i cassonetti, le facciate degli edifici, i chioschi e le edicole – per farne strumenti nuovi, smart, al servizio dei cittadini e della loro qualità della vita. Oggetti in grado di cambiare, grazie alla tecnologia e al design, l’aspetto e il modo di vivere delle nostre città”.