Home Arte Una ‘Settimana della Cultura’ romana

Una ‘Settimana della Cultura’ romana

571
CONDIVIDI

Settimana della Cultura 2012Torna anche quest’anno la Settimana della Cultura, grande manifestazione nazionale promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali e dedicata alla cultura nel nostro Paese.
Fino a domenica 22 sarà possibile godere di eventi, mostre, convegni, aperture straordinarie e concerti, su tutto il territorio nazionale, che celebreranno l’eccellenza artistica nostrana.
Anche Roma Capitale aderisce e partecipa all’evento, con più di 40 appuntamenti che toccano tutti gli spazi dedicati all’arte: dalla musica al cinema, dalla letteratura al teatro, dalle mostre alle visite guidate.
Ad eccezione dei Musei Capitolini e dell’Ara Pacis, dove sarà possibile comunque godere delle mostre a prezzo ridottissimo, quasi tutti gli altri spazi culturali sono aperti al pubblico gratuitamente.
All’ interno dei 20 musei civici della capitale si affiancano, alle esposizioni, iniziative parallele come letture o brevi interventi musicali.

Allo scrittore da poco scomparso Antonio Tabucchi sarà dedicato un omaggio: dal 17 al 19 aprile presso la Casa del Cinema verranno proiettati un ciclo di film ispirati alle sue opere.

La Sala Santa Rita inaugura il 18 la mostra Art-cheologia. Serge Uberti, l’esperienza di Crustumerium con una performance dell’artista francese accompagnato dal compositore Louis Siciliano.
Alla Casa della Memoria i ragazzi dell’Accademia di Belle Arti si confrontano con gli artisti che hanno partecipato alle vicende della Liberazione e della Resistenza, nella mostra Il segno delle orme.
In occasione dell’inaugurazione, il 19 aprile, letture di Marco Palladini, Marco Solari e Alessandra Vanzi.

Nei musei di Villa Torlonia sarà possibile assistere a due piccole e insolite mostre: Gli artisti di Villa Strohl-Fern, sul clima internazionale delle Secessioni e delle Biennali romane e la magia della Scuola romana e L’angolo del dandy che entra nelle pieghe meno note della personalità di artisti come Karen Blixen o Luchino Visconti.

Al Museo Bilotti di Villa Borghese le opere di Omar Galliani celebrano proprio la città di Roma.Arte contemporanea e fotografia si esibiscono al Macro Testaccio-La Pelanda con Steve McCurry e al Museo di Roma in Trastevere con gli scatti di Leonard Freed; l’arte calligrafica moderna del mondo arabo è esposta ai Mercati di Traiano mentre i vedutisti francesi sono in mostra al Museo di Roma Palazzo Braschi.

Venerdì 20 alle 18 il concerto dell’Orchestra del Conservatorio Santa Cecilia accompagnerà l’inaugurazione della nuova piazza San Silvestro.

E poi ancora visite guidate all’inesauribile patrimonio storico-artistico romano con itinerari insoliti alla ricerca delle storie segrete della città: dagli oggetti personali di Napoleone conservati al Museo Napoleonico, alle incisioni e disegni appositamente estratti dalle cassettiere del Museo di Roma, al prezioso complesso del Sepolcro degli Scipioni, recentemente restaurato, ai rilievi di monumenti e scavi dell’Archivio Storico della Sovraintendenza, sino ai dati immateriali della cartografia del territorio di Roma.