Home Varie Ambiente Club di Roma: prossimo quarantennio disastroso

Club di Roma: prossimo quarantennio disastroso

787
CONDIVIDI

catastrofeQuaranta anni dopo la relazione inquietante “The Limits to Growth”, il Club di Roma  (associazione non governativa, no-profit, di scienziati, economisti, uomini d’affari, attivisti dei diritti civili, alti dirigenti pubblici internazionali e capi di stato di tutti e cinque i continenti) torna ad ammonire l’umanità  riguardo i drammatici sviluppi nel corso dei prossimi quattro decenni. Il nuovo rapporto, “2052″, sottolinea il fatto che “l’umanità non riuscirà a sopravvivere se continua il suo attuale comportamento stravagante e miope”, come si legge sul sito dell’Associazione.

Fino al 2052 il riscaldamento globale produrrebbe tanta sofferenza per il genere umano, destinata poi a culminare qualche altro decennio dopo con una vera e propria catastrofe. “L’umanità ha esaurito le risorse della terra, e questo lo vedremo in alcuni casi localizzati anche prima del crollo del 2052… ogni anno emettiamo il doppio di gas serra che le foreste e gli oceani sono in grado di assorbire. Il livello del mare sarà più alto di 0,5 metri, la siccità, le alluvioni e le pestilenze si moltiplicheranno. Entro il 2080 la temperatura aumenterà di 2,8 gradi. La popolazione mondiale, arrivata agli 8 miliardi di abitanti nel 2040, ricomincerà a scendere. Al tempo stesso prodotto interno lordo (PIL) globale  aumenterà più lentamente del previsto. Molte economie hanno esaurito il loro potenziale di sviluppo. Intorno all’anno 2050, il PIL mondiale sarà solo 2,2 volte maggiore rispetto ad oggi. Per evitare, o per lo meno limitare tutto questo, la giovane generazione dovrà armarsi di pazienza, e abbandonare la cultura del consumismo a vantaggio economie più sostenibili”.

1 COMMENTO

  1. Troppi venditori di catastrofi immaginarie.. MSNBC riporta che la mancanza di aumento di temperatura negli ultimi 12 anni ha convinto ambientalista James Lovelock (ipotesi Gaia) che l’allarmismo climatico non era giustificato.

    wattsupwiththat.com/2012/04/23/breaking-james-lovelock-back-down-on-climate-alarm/

    Ripeto: MANCANZA DI AUMENTO DI TEMPERATURA!

    Il Club di Roma è dal 1972 che ci assilla con queste ecotarantelle..

    climatemonitor.it/?p=20882

    Ci risiamo: il Club di Roma continua a preparare l’apocalisse, mentre dice di “prevederla”

    movisol.org/12news103.htm

    Ma altre cosette andrebbero chiarite. Fine della tarantella poli sciolti. I dati e le immagini del satellite CRYOSAT confermano il “boom” dei ghiacci polari
    I dati e i grafici sulla situazione dei ghiacci polari dimostrano che sono in netta crescita sia nell’Artico che nell’Antartico.

    meteoweb.eu/2012/04/anche-i-dati-e-le-immagini-del-satellite-cryosat-confermano-i-boom-dei-ghiacci-polari/131401/

    Fine della giostrina dei ghiacciai: sull’Himalaya e sulle catene limitrofe che si estendono anche in Cina fino al Khirghizstan tra il 2003 e il 2010 praticamente la perdita di ghiaccio è stata uguale a zero…

    ansa.it/web/notizie/canali/energiaeambiente/clima/2012/02/10/visualizza_new.html_77417560.html Per inciso ..Il capitolo del report dedicato all’Himalaya, aveva come base “scientifica” un documento del Wwf

    il-cortile.it/index.php?option=com_content&view=article&id=476%3Ainvece-dellhimalaya-si-sta-sciogliendo-lidolatria-del-clima

    Gli scienziati si sono inventati il riscaldamento globale? Sono per lo più attivisti pseudoambientalisti, all’IPCC.
    “dei 34 componenti ritenuti indipendenti, che scrivono il rapporto di sintesi per i politici, quasi un terzo è legato ad organizzazioni ecologiste come Greenpeace ed il Wwf, non è un po’ strano”?

    imolaoggi.it/?p=11468

    Questi sarebbero gli “scienziati” dell’IPCC? Professore Emerito David Shearman, laureato in medicina e già collaboratore dell’IPCC nel terzo e quarto Working Group. Ebbene,
    questo Emerito Professore, sinteticamente, promuove l’idea di una eco-dittatura esercitata da una classe dirigente di Eco Guerrieri che possa soggiogare le masse attraverso le leggi della Green Religion.

    movimentolibertario.it/index.php?option=com_content&view=article&id=11945%3Agli-ambientalisti-propongono-gli-qeco-gulagq-per-gli-scettici&catid=1%3Alatest-news

    Sarebbe anche opportuno chiarire che ci sono troppi eco-dindini in ballo..

    SESSANTA MILIARDI DI DOLLARI al “WWF“! :
    ..emersa però un’agenda nascosta circa la preservazione di questa parte di foresta amazzonica, che consiste nel permettere al WWF ed ai suoi partners di condividere la vendita di crediti di emissione di anidride carbonica per un valore di 60 MILIARDI DI DOLLARI, Il WWF, che già guadagna 400 miliardi di Sterline annualmente, ..

    telegraph.co.uk/comment/columnists/christopherbooker/7488629/WWF-hopes-to-find-60-billion-growing-on-trees.html

    Non di meno leggo che: Federparchi ed i parchi rappresentano per LEGAMBIENTE e per i suoi dirigenti la più grande fonte di guadagno (anche P.E.R.S.O.N.A.L.E ) dei prossimi decenni. CENTINAIA DI MILIONI DI EURO ! La parola magica è C.A.R.B.O.N – C.R.E.D.I.T

    youstrong.wordpress.com/

    La giostrina climatica ha fatto anche troppi danni con l’Italia impegnata per ben 410 miliardi di dollari… a fronte di una bugia trasformata in truffa economica e sociale.

    oggiscienza.wordpress.com/2011/10/10/altro-declassamento-in-vista/

Comments are closed.