Home News Curiosità Dinosauri flatulenti: la causa del riscaldamento terrestre nel Mesozoico

Dinosauri flatulenti: la causa del riscaldamento terrestre nel Mesozoico

819
CONDIVIDI

gonI ricercatori hanno calcolato, in un recente studio sul clima del nostro pianeta, che la flatulenza del dinosauro sauropode ha potuto emettere nell’atmosfera abbastanza gas metano da riscaldare l’intero pianeta, durante il periodo caldo-umido dell’era Mesozoica.
Come gigantesche mucche preistoriche dal collo lungo, i dinosauri sauropodi abitavano la Terra 150 milioni di anni fa, e proprio come le mucche, il loro apparato digestivo ospita speciali microbi che producono metano,  come gli scienziati hanno riportato sulla rivista Current Biology.
E’ stato un semplice modello matematico a suggerire che i microbi che vivono nei dinosauri sauropodi può aver prodotto il metano sufficiente avere un effetto importante sul clima Mesozoico, ha affermato Dave Wilkinson, ricercatore alla John Moores University di Liverpool.
Il metano è un potente gas serra, con un potenziale di riscaldamento climatico 25 volte superiore a quello dell’anidride carbonica.
Si calcola che le emissioni di metano dei sauropodi consistevano in circa 520 milioni di tonnellate all’anno, paragonabile alla somma di tutte le emissioni di metano di oggi, prodotte dai ruminanti (tra cui mucche, capre, giraffe e altri animali) in quantità di sole 75 milioni di tonnellate annue.