Home News Germania: neonazista Martin Wiese condannato a un anno e nove mesi

Germania: neonazista Martin Wiese condannato a un anno e nove mesi

807
CONDIVIDI

martin wieseIl neonazista Martin Wiese deve ancora andare in galera. La corte distrettuale lo ha condannato a Gemünden, nella Bassa Franconia, mercoledì scorso. La pena di detenzione ammonta a solo un anno e nove mesi, in quanto il 36enne aveva minacciato rappresentanti della stampa durante una riunione di neonazi, manifestando la sua intenzione di metterli di fronte a un tribunale del popolo e condannarli a morte.
Wiese nega tutto: Sono qui oggi perché il mio discorso è stato preso fuori dal contesto.
Wiese ha una fedina penale non del tutto pulita: il suo nome è legato anche a un attacco pianificato, ma sventato, alla sinagoga di Monaco di Baviera, nel 2003. A quel tempo era leader dei neo-nazisti di “Uffici d’Azione Germania del Sud” e attivista per il “Cameratismo Sud” e l’NPD di Monaco.
Il 4 Maggio 2005 è stato condannato dalla Suprema Corte bavarese a sette anni di carcere. A suo giudizio i reati di “appartenenza a un’organizzazione terroristica”, nonché le numerose violazioni delle leggi sulle armi a lui imputati sono del tutto discutibili.