Home Lifestyle Destinazione Neapolis, le quattro band vincitrici del contest

Destinazione Neapolis, le quattro band vincitrici del contest

204
CONDIVIDI

Dopo la prima finale di maggio, presso il M.a.r.t.e. di Cava de Tirreni, altre quattro band si sono esibite davanti ad oltre 500 persone presso la prestigiosa Università di Salerno. Questi i quattro vincitori che la giuria ha decretato e che entrano ufficialmente a far parte del cast del festival rock più importante del sud Italia:
da Caserta i Bufalo Kill
da Roma i Jarman
da Firenze Le Furie
da Bari i Fabryka

L’idea che sta alla base del contest è quella di dare alle giovani band la possibilità di esibirsi nel corso del Neapolis Festival. Un “premio” che va oltre l’occasione di suonare davanti ad un pubblico sicuramente più vasto di quello che si è abituati a raggiungere: calcare il palco del Neapolis per dei musicisti emergenti significa anche entrare in contatto con altri artisti (quelli già affermati che fanno parte del cartellone del festival, ma anche gli altri partecipanti al concorso), e con una realtà professionale probabilmente sconosciuta, come quella relativa all’organizzazione dei grandi eventi musicali; oltre a guadagnare una “visibilità” altrimenti impensabile, anche dal punto di vista mediatico. Un importante momento di scambio e di sana competività tra ragazzi provenienti da diverse regioni.

Destinazione Neapolis” è una vera e propria operazione di “talent scouting” su larga scala, più che un semplice concorso. Ogni anno la direzione del festival riceve centinaia di demo-cd di altrettanti gruppi emergenti italiani. Con il supporto di una giuria “esterna” (costituita da giornalisti ed esperti del settore) vengono individuate le band più “promettenti”, che sono invitate ad esibirsi in un concerto che costituirà la vera “selezione finale”, grazie alla quale sono individuate le band emergenti che entrano a far parte del cartellone del festival.

 

Hungy Promotion