Home Università Università degli Studi di Genova, inaugurata oggi la biblioteca di Scienze Politiche...

Università degli Studi di Genova, inaugurata oggi la biblioteca di Scienze Politiche all’Albergo dei Poveri

707
CONDIVIDI

2.500 metri quadri, 240 posti a sedere, oltre 45.000 volumi: in numeri la nuova biblioteca di Scienze
politiche (intitolata a Enrico Vidal) presentata oggi all’Albergo dei Poveri con la partecipazione del
Rettore Giacomo Deferrari.
Oltre alla biblioteca oggi è stata riaperta, dopo importanti interventi strutturali, anche l’Aula Magna
di Scienze politiche e Giurisprudenza.
«Dobbiamo insegnare ai nostri figli a risolvere i loro problemi con le parole, non con le armi. Lo
disse l’allora presidente degli Stati Uniti Bill Clinton. In un momento particolarmente difficile per
il nostro Paese – ricorda Giacomo Deferrari – che non si concretizza solo nella crisi economica, ma
anche e soprattutto nel distacco dei cittadini dalla politica e in generale da chi amministra la “cosa
pubblica”, l’Università e in particolar modo Scienze politiche hanno il compito di formare la futura
classe politica».
La biblioteca, che sarà aperta al pubblico dal 25 giugno presenta una struttura moderna e
funzionale, studiata per sviluppare al meglio le potenzialità offerte dall’antico Palazzo dell’Albergo
dei Poveri. Il Centro di Servizio bibliotecario, diretto dalla dottoressa Monica Porcile, gestito da 7
bibliotecari, offre una raccolta interamente a scaffale aperto: il lettore non dovrà necessariamente
rivolgersi al personale per avere il libro che desidera consultare, ma potrà accedere direttamente agli
scaffali, con il vantaggio che troverà accanto al volume prescelto altri testi inerenti lo stesso
argomento o tematiche affini.
Inoltre con oggi si inaugura anche il metodo dell’autoprestito: ci si potrà servire delle apposite
macchine di self check, che permettono all’utente di registrare autonomamente il prestito
abbinando il proprio badge identificativo di Ateneo e il barcode appositamente presente su ogni
volume.
Il patrimonio librario del Centro riflette la natura complessa e variamente articolata di Scienze
politiche: la raccolta include quindi materiali inerenti a una estesa gamma di interessi scientifici
diversi.
Le aree disciplinari più rappresentate sono: dottrine politiche, storia, relazioni tra Stato e collettività
religiose, economia, diritto, sociologia, bibliografia e biblioteconomia, storia del libro.
Nella giornata di oggi è stata inoltre riaperta l’Aula Magna di Scienze politiche e
Giurisprudenza
, posta al primo piano del complesso monumentale dell’Albergo dei Poveri.
L’intervento si è reso necessario in seguito all’improvvisa rottura di due catene all’interno dell’aula,
che misura 900 metri quadrati di superficie, per un’altezza di 16 metri e che può ospitare 480
posti a sedere. Durante i lavori sono state sostituite tutte le nove antiche catene presenti e la volta è
stata consolidata mediante fibre di carbonio e tenditori metallici. Congiuntamente si è provveduto
all’integrale sostituzione dell’impianto di diffusione sonoro e di illuminazione.

 

Università degli Studi di Genova