Home Sport Altri sport Calcio a 5, presentazione in grande stile per il Napoli

Calcio a 5, presentazione in grande stile per il Napoli

342
CONDIVIDI

Il count-down sta per volgere al termine, il campionato di massima serie è ormai alle porte ed in casa Napoli si iniziano a scaldare i motori in vista dell’inizio di questa straordinaria avventura nel futsal che conta.

Ed il club azzurro ha voluto così esporre il suo ambizioso progetto sportivo-sociale alla stampa ed ai tifosi con una presentazione in grande stile tenutasi presso la Sala Giunta di palazzo San Giacomo, alla quale hanno partecipato esponenti dell’amministrazione comunale unitamente ai vertici federali nazionali e regionali: dall’assessore allo sport del comune di Napoli Pina Tommasielli al presidente della Divisione nazionale calcio a 5 Fabrizio Tonelli, dal presidente del Comitato campano della F.I.G.C. Salvatore Colonna al delegato regionale per il calcio a 5 Antonio Astarita.

Ad illustrare il progetto del Napoli calcio a 5 nella conferenza moderata dal giornalista Gianluca Vigliotti è intervenuto il presidente onorario Edoardo Cardillo, il quale si è soffermato sugli obiettivi della società partenopea: “Ripartiamo ancora una volta con tanto entusiasmo e con la voglia di portare il più in alto possibile il nome della nostra città anche nel calcio a 5. Abbiamo costruito un organico competitivo con il quale proveremo a toglierci grandi soddisfazioni in un campionato notoriamente difficile ed equilibrato come quello di massima serie.

Ma il nostro progetto, oltre agli aspetti riguardanti più specificamente la prima squadra, continuerà ad avere un’attenzione particolare per il settore giovanile. Non bisogna dimenticare che abbiamo la squadra campione d’Italia in carica nella categoria juniores, ragion per cui cercheremo di raggiungere ulteriori traguardi prestigiosi nei vari campionati di categoria. In quest’ottica, attraverso un’organizzazione capillare e distribuita su tutto il territorio cittadino, abbiamo dato spazio ad alcune interessanti iniziative che prevedono la partecipazione di decine di bambini e ragazzi di ogni età. Lo sport è soprattutto un momento fondamentale di aggregazione, uno strumento con cui è possibile migliorare anche una realtà sociale difficile come quella napoletana.

La nostra speranza è quella di vedere tanti appassionati di calcio a 5, che nella nostra regione sono davvero numerosi, prendere posto sugli spalti del PalaCercola per assistere alle nostre gare casalinghe ed accompagnare la squadra verso traguardi ambiziosi. In questa direzione, siamo ben consapevoli della problematica delle strutture sportive che caratterizza la nostra città, ma il nostro obiettivo resta quello di poter giocare un giorno in uno dei palazzetti cittadini al momento destinati ad altre discipline sportive”.

E proprio sulla tematica relativa agli impianti sportivi cittadini si è poi soffermato più nel dettaglio l’assessore allo sport Pina Tommasielli, la quale ha evidenziato gli sforzi ed i passi avanti compiuti dall’amministrazione comunale al riguardo: “Noi siamo molto fieri di poter annoverare squadre che possano rappresentare la nostra città nei massimi campionati delle varie discipline sportive, il nostro obiettivo è naturalmente quello di poter mettere a disposizione delle singole società impianti sportivi che siano all’altezza e funzionali. Sotto questo profilo sono stati fatti passi in avanti importanti negli ultimi anni anche dal punto di vista normativo, stiamo continuando a lavorare alacremente per cercare di migliorare le strutture che sono già esistenti e nel contempo per crearne altre all’avanguardia”.

Il presidente della Divisione nazionale calcio a 5 Fabrizio Tonelli nonché il massimo esponente del Comitato campano della F.I.G.C. Salvatore Colonna si soffermano sull’importanza crescente del movimento calcettistico. Il primo elogia, in particolare, la grande attenzione rivolta dal Napoli al settore giovanile: “Quello azzurro è un club che punta tanto sui giovani è questo è fondamentale per la crescita dell’intero movimento. Il fatto che una città così importante come quella partenopea possa essere rappresentata nel massimo campionato costituisce un fattore altrettanto importante in questa direzione, una partecipazione che dà maggiore prestigio ad una competizione che peraltro vedrà aumentare la sua visibilità a livello televisivo con la trasmissione in onda di un numero più cospicuo di gare di campionato”.

Il secondo sottolinea invece i grandi successi sportivi ottenute dalle squadre napoletane: “Mi vien da dire che quello che si è concretizzato quest’anno è stato un vero e proprio “triplete”, come si usa dire in gergo: in primo luogo il Napoli protagonista in massima serie e proiettato, messe da parte le scaramanzie del caso, a lottare per lo scudetto, poi la compagine femminile Carpisa Yamamay ed il Napoli calcio a 5 promossi nei massimi campionati e destinati a raggiungere traguardi prestigiosi”.

Napoli Calcio a 5