Home Sport Calcio Calcio, il Napoli al Massimino in cerca del poker

Calcio, il Napoli al Massimino in cerca del poker

671
CONDIVIDI

Gli azzurri, belli sia in versione italiana che in quella europea, domani pomeriggio alle ore 15.00, saranno di scena allo stadio “Angelo Massimino” di Catania contro la formazione di Maran. Campo storicamente ostico per il Napoli che dal ritorno in serie A nelle partite giocate in Sicilia ha un trend negativo di 3 sconfitte e 2 pareggi. L’ultima vittoria della squadra partenopea risale al 5 novembre 2002 (campionato di serie B), quando gli azzurri si imposero per 2-0 con i gol di Dionigi (rigore) e Sesa.

Emblematico il match dello scorso anno, quando la formazione di Mazzarri fu sconfitta per 2-1 dopo essere passata in vantaggio al 1′ con Cavani. Il tecnico di San Vincenzo, colpevole in quella circostanza di essere ricorso ad un turn over esasperato con Fernández, Fideleff, Mascara e Santana in campo dall’inizio e, con quest’ultimo, schierato inopportunamente in mediana, per domani non ha dubbi e opterà per la migliore formazione possibile. In questo scorcio di stagione, la squadra di Aurelio De Laurentiis si è mostrata in una condizione psico – fisica brillante, confortata dalle 4 vittorie consecutive e dalle 12 reti all’attivo e solo due al passivo (Europa League compresa). Quindi, in Sicilia con il morale alle stelle e la concentrazione alta per calare il poker in campionato e confermare il primato in classifica.

Il tour de force del Napoli, cominciato con il Parma, passando per gli svedesi dell’AIK Solna e che proseguirà in rapida successione con Catania, Lazio, Sampdoria, PSV e Udinese (7 match in 22 giorni), sarà un banco di prova più che attendibile per valutare le reali possibilità degli azzurri in questa stagione. Domani pomeriggio sarà confermato il dispositivo tattico delle prime tre giornate (3-5-1-1).

Out Britos per infortunio, ne avrà ancora per un po’ di tempo, davanti a De Sanctis terzetto difensivo formato da Campagnaro, Cannavaro ed Aronica. Centrocampo a 5 con Dzemaili, Inler, Hamšík e Maggio e Zúniga esterni. In attacco Pandev a sostegno di Cavani. Da ricordare che il matador festeggerà le 100 presenze ufficiali con la maglia azzurra. Arbitrerà il sig. Bergonzi della sezione arbitrale di Genova.