Home News Curiosità Presepe senza bue e asinello?

Presepe senza bue e asinello?

789
CONDIVIDI

Avete mai provato ad immaginare un presepe senza il bue e l’asinello? Solo a pensarci i maestri dell’arte presepiale di Napoli rispondono con un secco “no”. Se a San Gregorio Armeno gli artigiani hanno ormai dato libero sfogo alla propria fantasia in fatto di statuette, guai però a toccare i personaggi classici.

“Nel presepe napoletano il bue e l’asinello sempre ci sono e sempre ci saranno”. Rispetto massimo, chiariscono gli artigiani, per quanto si legge nel libro di papa Joseph Ratzinger ‘L’infanzia di Gesu” secondo il quale nel Vangelo “non si parla di animali”. Ma da qui a mettere in discussione due figure fondamentali del presepe, ce ne vuole. Anzi non se ne parla proprio.

Si tratta del terzo libro di Sua Santità presentato in Vaticano. Pubblicato da Rizzoli e Libreria editrice vaticana, il volume è stato stampato in un milione di copie e tradotto in venti lingue.