Home Varie Ambiente “Seeds of Partecipation: il campo internazionale rivolto ai giovani europei

“Seeds of Partecipation: il campo internazionale rivolto ai giovani europei

530
CONDIVIDI

Ventuno giovani provenienti da diversi Paesi europei stanno discutendo a San Giorgio a Cremano su come ridare vita alle zone periferiche e proteggerle dall’urbanizzazione incontrollata e su come coinvolgere i giovani delle periferie nelle attività di rivalutazione del proprio territorio, aiutando la loro integrazione nella comunità e trasmettendoli i valori dell’ambiente pulito.
Per rispondere a queste e tante altre domande la città di San Giorgio a Cremano diventa protagonista dell’’urban gardening grazie al progetto “Seeds of Participation”.

Il campo internazionale “Seeds of Participation. Urban Gardening for Inclusive Growth and Social Inclusion”, coordinato da YAP (Youth Action for Peace) Italia in collaborazione con l’’ufficio Informagiovani del Comune di San Giorgio a Cremano e finanziato dal programma Youth in Action della Commissione Europea, si focalizzerà sul ruolo degli orti urbani nell’’educazione alla sostenibilità ambientale e all’’inclusione sociale. L’azione è promossa dall’’assessorato cittadino alle Politiche Giovanili guidato da Michele Carbone.

Durante i 6 giorni di attività, dal 15 al 20 novembre, 21 partecipanti provenienti da 7 nazioni europee tra cui Spagna, Germania, Grecia, Romania, Ungheria, Italia e Francia svolgeranno i workshop sull’’educazione non formale, effettueranno visite di studio alle associazioni locali, condivideranno buone pratiche e infine creeranno un orto urbano presso l’’Informagiovani insieme agli studenti delle scuole di San Giorgio a Cremano.

Il progetto si svolge contemporaneamente ai laboratori creativi di arte di riciclo per la cooperazione internazionale “Art De Coo” e si basa sugli stessi principi di riqualificazione per lo sviluppo sostenibile del territorio.