Home Varie News Borsa, crollo Saipem a Piazza Affari

Borsa, crollo Saipem a Piazza Affari

912
CONDIVIDI

Giornata nera ieri a Piazza Affari per la Saipem, uno dei pezzi forti dell’industria italiana per il settore dell’economia. La società per azioni è finita ultimamente nel mirino della Procura di Milano a seguito di un’inchiesta internazionale su un’ipotizzata corruzione in Algeria per la realizzazione di un gasdotto di collegamento con l’Italia attraverso la Sardegna. La situazione sembra essere tranquilla per la controllante Eni (-0.3%).

Il titolo, il peggiore tra i principali della Borsa di Milano, ha ceduto il 10,74%finale a 30,49 euro. Dai mercati dunque arrivano segnali di nervosismo per la notizia delle dimissioni dell’amministratore delegato Pietro Franco Tali che si sono aggiunte a quelle del direttore finanziario di Eni Alessandro Bernini. Tali, dal canto suo, ha dichiarato di essere convinto che l’attività della società si sia sempre svolta nel rispetto delle leggi applicabili, delle procedure interne.

La Saipem S.p.A. è una società per azioni facente parte del gruppo ENI, costituita nel 1956 ed operante nel settore della prestazione di servizi per il settore petrolifero. È particolarmente specializzata nella realizzazione di infrastrutture riguardanti la ricerca di giacimenti di idrocarburi, la perforazione e la messa in produzione di pozzi petroliferi, la costruzione di oleodotti.