Home News Cronaca Marò, Latorre e Girone in Italia per il Natale

Marò, Latorre e Girone in Italia per il Natale

Dovranno presentarsi il 15 gennaio davanti al giudice di Kollam, nel processo che li vede imputati di omicidio

738
CONDIVIDI

I due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone trattenuti da dieci mesi in India con l’accusa di aver ucciso due pescatori indiani, mentre scortavano la petroliera Enrica Lexie nell’Oceano Indiano, sono tornati a casa per il Natale.
I due fucilieri di Marina sono stati accolti dai ministri degli Esteri e della Difesa, Giulio Terzi e Giampaolo Di Paola, insieme al Capo di Stato Maggiore, Ammiraglio Luigi Binelli Mantelli.
Nel pomeriggio i due sottufficiali di Marina sono stati ricevuti al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Poco dopo l’atterraggio, il presidente del Consiglio, Mario Monti, ha chiamato al telefono i militari ribadendo l’impegno del governo per una definitiva soluzione del caso.
“I nostri marò sono tornati a casa. Grande emozione nel riabbracciare Massimiliano e Salvatore, valorosi servitori dello Stato”,
ha scritto in un tweet il ministro degli Esteri, Giulio Terzi, insieme al ministro della Difesa in pista a Ciampino per accogliere i marò.

“Dai nostri cari il coraggio per andare avanti”, ha dichiarato Latorre. “Siamo fiduciosi, lo siamo sempre stati e lo siamo oggi”, ha detto Salvatore Girone, abbiamo dentro una grande gioia perché il governo italiano e le istituzioni, il governo indiano e le istituzioni ci hanno concesso questo grande permesso, questa grande fiducia di passare il Natale qui in Italia con i nostri cari”.

Latorre e Girone dovranno infatti presentarsi il 15 gennaio davanti al giudice di Kollam, nel processo che li vede imputati di omicidio.