Home Varie Oroscopo Oroscopo 2013. Giorno per giorno. Segno per segno, il nuovo libro dell’astrologo...

Oroscopo 2013. Giorno per giorno. Segno per segno, il nuovo libro dell’astrologo Riccardo Sorrentino

924
CONDIVIDI

Oroscopo 2013! E’ stato presentato ieri allo Spazio Nea in via Costantinopoli a Napoli il nuovo libro dell’astrologo partenopeo Riccardo Sorrentino: “2013. Giorno per giorno. Segno per segno. Da Gennaio 2013 a Gennaio 2014”, il volume, edito da Iemme (400 pagine – 9,90 euro), con cui l’astrologo partenopeo racconta segno per segno le difficoltà e i momenti propizi dell’anno ormai alle porte. Insomma l’oroscopo 2013 a regola d’arte.
Sono intervenuti con l’autore sua figlia Alessia Sorrentino e sua moglie la life coach Anna Maria Scotti. La prima con la sua bacheca del naturale e la seconda con i suoi suggerimenti hanno contribuito ad impreziosire il libro. A moderare la presentazione è stato Gino Rivieccio, attore e cabarettista napoletano che con la sua verve e la sua simpatia ha accompagnato l’astrologo durante tutto il percorso delle previsioni per il 2013 segno per segno.

“Un libro un po’ pretenzioso – così è stato definito dall’autore stesso – non vorrebbe essere il solito libro con il consueto oroscopo dell’anno, ma un compagno di viaggio da portare sempre con sé, da leggere e sfruttare dal gennaio 2013 al gennaio 2014, con i giorni per osare e quelli per essere cauti, pazienti”.
Curiosi di avere qualche anticipazione sul 2013 abbiamo chiesto a Riccardo Sorrentino cosa ci aspetterà nel nuovo anno.

Stiamo per entrare nel 2013 con tante speranze ma anche con tante ansie e dubbi. Cosa prevedono le stelle per il nuovo anno?

“Il 2013 non va estrapolato da un qualcosa che è già partito da qualche anno. Astrologicamente già nel 2008 quando sono entrati alcuni pianeti importanti che si riferiscono al ‘sommerso’, come Plutone in Capricorno che si è poi scontrato con Saturno in Bilancia si sono un po’ scoperchiate le pentole, si è alzato il tappeto e ci si è resi conto che l’economia era gonfiata, che il mondo politico era marcio, che avevamo affidato le nostre speranze a persone che invece stavano coltivando i loro interessi da sempre e che il potere economico è di pochi. In passato il transito di Plutone in Sagittario che è un segno legato a Giove ci faceva pensare all’ottimismo. Noi eravamo ottimisti, creduloni. Solo successivamente ci siamo resi conto di tante cose. Ora è in atto un processo irreversibile, secondo me. Anche perchè Plutone in Capricorno e Urano in Ariete resteranno per tanti anni e questo sta a significare un contrasto molto forte perchè rappresenta il ‘sommerso che si rivoluziona’. Questo spirito di rivoluzione è molto intenso. Ormai l’economia gonfiata ha perso la facciata e siamo tutti consapevoli che bisogna modificare le cose ma chi ha il potere in mano difficilmente lo cederà. Questo è un processo irreversibile perchè Saturno che rappresenta un transito severo è in Scorpione, un segno coraggioso e senza vie di mezzo, un segno che rappresenta la vita e la morte ed è in opposizione al segno del Toro che rappresenta il capitale cioè l’economia mondiale e vi resterà per due anni. A Giugno entrerà Giove in Cancro, un segno legato alle origini, alle radici. Da un lato questo aspetto può essere considerato positivo se lo guardiamo come amore per la Madrepatria, dall’altro un po’ pericoloso perchè significherà chiudersi nei propri confini, cercare di proteggere il proprio orticello. Giove è un pianeta che pretenderà ed è organizzato per cercare di essere più economo, più attento. Secondo me la situazione economica comincerà a cambiare nella seconda metà del 2014 anche perchè a livello politico avremo grandi trasformazioni e molti politici non se ne sono resi ancora conto. Molti stanno cercando di proteggere ancora i loro privilegi. Questo processo di evoluzione è legato ad alcune persone: Bersani che è del segno della Bilancia come Berlusconi, mentre Monti è dei Pesci. In termini astrologici io posso immaginare che avremo delle prime elezioni con una vittoria del PD, ma sarà un governo debole che crollerà subito dopo l’estate, tra ottobre e novembre ci sarà una quadratura planetaria molto severa. Poi potrebbero seguire nuove elezioni con un cielo più favorevole a Monti che, secondo me, avrà anche lui un governo debole che potrebbe durare solo sei-sette mesi. Se i miei pronostici astrologici dovessero avverarsi, tra un anno e mezzo avremmo una situazione molto delicata perchè se cadessero veramente due governi l’Italia sarebbe una polveriera di movimenti. In questo caso potrebbero anche trionfare quelle forze legate a movimenti cittadini che adesso vengono ancora sottovalutati. Siamo in una fase storica, e qui hanno ragione i Maya, in una ‘fase di trasformazione’ che durerà ancora diversi anni”.

Quali i segni più fortunati del 2013?

“Al primo posto metto i segni che hanno avuto Saturno contro come il Cancro che dopo Saturno avrà anche Giove a favore da fine giugno. Il Capricorno rinasce anche se a fine anno questo Giove lo vuole un po’ più cauto sulle questioni economiche. Lo Scorpione con Saturno favorevole e a metà anno anche con Giove in buon aspetto potrà costruire qualcosa di importante. Anche il segno dei Pesci si riprenderà. Ha avuto dei transiti pesanti, l’ultima parte del 2012 è stata molto difficile. E’ un segno che al momento, però, ha ancora Giove in cattivo aspetto e lo sarà fino a fine giugno. Il segno dei Pesci a volte ha sbalzi di umore, non ha fiducia nelle proprie capacità, ma Giove che diventerà bellissimo in Cancro dal 27 giugno andrà a leggittimare questo transito di Saturno in Scorpione pertanto io vedo i Pesci protagonisti soprattutto dalla seconda metà dell’anno”.

 

 

Oroscopo 2013