Home Varie Oroscopo Oroscopo 2013, Bersani vince le elezioni?

Oroscopo 2013, Bersani vince le elezioni?

833
CONDIVIDI

Tra timori e speranze il nuovo anno ha fatto il suo ingresso.  Per molti il 2012 è un anno da dimenticare, per altri potrebbe essere stato un anno fantastico. Fatto resta che secondo quanto riportato sul magazine inglese  “The Spectator” il 2012 è stato l’anno migliore nella storia del mondo riferendo numeri, statistiche ed elaborazioni dati, della Banca Mondiale. E’ stato l’anno con meno fame nel mondo, con meno conflitti bellici, con meno malattie e con una prosperità mai conosciuta prima.

E il 2013 cosa riserverà all’Italia che sta attraversando un momento così difficile? Ad interrogare gli astri è stato il noto astrologo napoletano Riccardo Sorrentino.

“Noi siamo in una fase interlocutoria di un processo di trasformazione che a livello astrologico è partito nel 2008 con un transito di un pianeta lentissimo che si chiama Plutone, che rappresenta tutto ciò che è sommerso e che è andato in contrasto con Urano che rappresenta il pianeta della grande trasformazione, la rivoluzione, il passaggio dall’ego personale all’ego collettivo, il grande desiderio di intolleranza per tutto ciò che non va e con Saturno in Bilancia, in posizione di quadratura. Tutto ciò dal 2008 ha provocato la cosiddetta alzata del coperchio dalla pentola, il movimento dell’alzata del tappeto accorgendoci che c’era un’economia marcia, una politica marcia, valori marci. A quel punto ci siamo resi conto un pò tutti che avevamo affidato le nostre idee, le nostre speranze a persone che non lo meritavano e che hanno fatto i loro interessi. Ci siamo resi conto che il potere era in mano a pochi. Ci siamo resi conto che non c’era il lavoro per i nostri figli. Questo è un processo che astrologicamente, dato che è legato a pianeti molto lenti, è irreversibile. Noi siamo ancora in una fase intermedia, pertanto non posso dire che il 2013 sarà l’anno della svolta. Sarà ancora un anno di transito molto doloroso sotto certi aspetti, con grandi sacrifici e che vedrà transiti importanti. Saturno dal 1 ottobre è entrato nel segno dello Scorpione ed è un Saturno che non ha vie di mezzo o è bianco o è nero, dalla morte fa nascere la vita. E’ in opposizione al segno del Toro che rappresenta il potere economico. A livello economico questa opposizione durerà fino alla fine del 2014. Quindi è inutile sognare che le soluzioni sono nel 2013. Inoltre Urano in Ariete continua ad essere in contrasto impegnativo con Plutone anche se non ha più l’opposizione di Saturno. Se dovessi consigliare due cose per il 2013 la prima è la salute perchè è importante per tutti e la seconda di accendere in pieno questa voglia di cambiare, di non sopportare più e di far sentire la propria voce”.

“Secondo me  – continua Sorrentino – siamo in una fase transitoria anche a livello politico. Io penso che i politici non si siano ancora resi conto di questo processo che ormai è in atto. A Febbraio avrà Giove molto positivo e con il suo Giove in Ariete e il suo Sole in Bilancia potrebbe alla fine spuntarla Pier Luigi Bersani a differenza di Silvio Berlusconi che ha Giove in Sagittario. Ma la sua potrebbe essere una vittoria di Pirro perchè poi questo Giove dal 27 giugno passa in Cancro e quindi in aspetto ostile al Giove di Bersani. Potrebbe essere il suo un governo che dura fino ad ottobre, poi nuove elezioni e a quel punto questo Giove in Cancro potrebbe aiutare Mario Monti che è del segno dei Pesci; ma anche lui potrebbe inaugurare un governo di Pirro, molto fragile. E’ verso la fine del 2014 che l’Italia potrebbe raggiungere una situazione un pò più stabile ma sicuramente frutto di una ripresa dei cittadini”.