Home Varie Ricette Lasagna al forno

Lasagna al forno

Ragù, polpettine fritte, fiordilatte, salsicce e ricotta. Ecco la lasagna a Napoli

621
CONDIVIDI

Anche se il Carnevale è già passato, la lasagna resta un piatto da gustare tutto l’anno. Non siete d’accordo anche voi?
Preparate con un impasto di farina di grano tenero e uova tirato al matterello, le lasagne al forno sono un piatto tipico della cucina italiana, in particolare dell’Emilia Romagna.
Si cucinano in tutta Italia ma sono conosciute un po’ in tutto il mondo. Già ai tempi degli antichi romani sembra che esistesse un piatto simile, chiamato lasana o lasanum, ed essendo morbido si racconta che fosse il piatto preferito da Cicerone.

La versione classica della lasagna è condita con ragù, besciamella e Parmigiano Reggiano; ma le lasagne possono anche essere di colore verde, aggiungendo spinaci alla pasta, o con condimento a base di funghi.

Ma come si suol dire “paese che vai usanza che trovi”, allora che ne dite di curiosare un po’ con me tra le varie regioni?
Se in Emilia Romagna, e in particolar modo a Bologna, la tradizione le vuole condite a strati con ragù bolognese e Parmigiano-Reggiano, e passate al forno, in Liguria si utilizza il pesto come condimento, senza besciamella ma con patate.
Nel Veneto il radicchio Rosso di Treviso sostituisce il ragù.

E al Sud? Nella cucina campana e in quella siciliana la besciamella viene sostituita con la ricotta fresca e arricchita con polpettine fritte, fiordilatte, e talvolta ortaggi.
Ah, non dimenticate che la lasagna va innaffiata con un buon vino rosso, frizzante o novello come il Pinot nero o il Sangiovese.

Lasagna al forno

Ingredienti della lasagna

  • Pasta di lasagna gr 500
  • Salsicce gr 250
  • Ricotta gr 500
  • Fiordilatte gr 300
  • Parmigiano Reggiano gr 100
  • Carne trita gr 200
  • Uovo 1
  • Pane gr 100
  • Prezzemolo
  • Olio di semi per friggere le polpettine
  • Una manciata di pecorino

Procedimento per preparare la lasagna

Comprate la lasagna del tipo normale o all’uovo. Mentre il ragù cuoce, con la carne trita, l’uovo, il pane ammollato, sale, pepe e prezzemolo e una manciata di pecorino, preparate le polpettine, friggetele e mettetele da parte.
Cuocete anche le salsicce coprendole con acqua e lasciandole rosolare e se a qualcuno piace, aggiungete anche del vino, e, infine, affettatele a fettine rotonde.
Dopo aver affettato il fiordilatte, stemperate la ricotta con un po’ di sugo e un po’ di acqua della pasta fino ad ottenere una consistenza cremosa. A questo punto calate le lasagne.
E’ consigliabile una pentola bassa di bordo nella quale verserete tre o quattro cucchiai di olio. Mettete la lasagna nell’acqua una ad una incrociandole in senso trasversale l’una sull’altra.
Prendete la teglia e cospargetene il suolo di sugo, fate quindi un primo strato di pasta mettendo le lasagne l’una accanto all’altra tutte nello stesso senso e facendo in modo che oltre al fondo della teglia coprano anche i bordi e ricadano all’esterno. Si otterrà in questo modo una specie di scatola nella quale potrete spalmare un po’ di ricotta, il sugo, le salsicce, le polpettine, il fiordilatte, il formaggio grattugiato. Irrorate di sugo e ricominciate a formare un nuovo strato di lasagna mettendola nel senso contrario, solo all’interno della scatola. Ancora sugo, altra imbottitura e ancora sugo, formaggio, e altra lasagna fino ad arrivare fino al bordo della teglia.
A questo punto ripiegate le lasagne del primo strato in modo da chiudere la scatola.
Coprite con un po’ di ricotta, sugo e formaggio grattugiato e infornate tutto. Lasciatela in forno ben caldo per circa mezz’ora e fatela riposare per altri 10 minuti. Buon appetito!