Home News Curiosità Festa delle donne, 20% di mimose in meno

Festa delle donne, 20% di mimose in meno

L'inverno troppo rigido ha ritardato la fioritura della mimosa

782
CONDIVIDI
mimosa

Mancano pochi giorni alla Festa della donna ma, quest’anno, a celebrare la ricorrenza ci sarà il 20% di mimose in meno.
Tutta colpa di un inverno rigido che ha ritardato la fioritura e provocato la diminuzione di quantità del prodotto, pur garantendo una eccellente qualità delle fronde di mimosa.
Lo rende noto la Coldiretti nel sottolineare che l’inizio della primavera meteorologica del primo marzo ha praticamente coinciso in Italia con l’arrivo del bel tempo.

Anche se sembra essere in arrivo una nuova perturbazione che porterà ancora pioggia per la metà della settimana, i ricercatori sono concordi nell’affermare che ormai è finito l’inverno caratterizzato da temperature particolarmente rigide.
Secondo la Coldiretti è stata proprio la rigidità delle temperature ad influenzare notevolmente l’andamento delle coltivazioni agricole particolarmente sensibili al clima.

Il fiore della mimosa, simbolo della festa della donna dell’8 marzo ma anche dell’arrivo della primavera, essendo fiorito in ritardo ha realizzato una produzione scarsa ma di qualità ottima perché non ha avuto bisogno di essere conservato in frigorifero.
La mimosa è stata scelta come simbolo della Festa della Donna perché sboccia in questo periodo ed è un fiore che dietro una fragilità apparente mostra una grande forza con la capacità di crescere anche in terreni difficili.